COSA VEDERE IN COSTIERA AMALFITANA CON GLI OCCHI DI UN LOCAL

COSA VEDERE IN COSTIERA AMALFITANA CON GLI OCCHI DI UN LOCAL


La rubrica “Con gli occhi di un local” procede con Simona che ci svela i segreti e consigli su cosa vedere in Costiera Amalfitana di cui solamente un local può essere a conoscenza!


Mi presento. Io sono Simona, napoletana di nascita ma cittadina del mondo per adozione. Nel corso degli anni ho scoperto di avere una forte passione per i viaggi ne ho rivalutato molto il significato. Credo infatti che viaggiare sia il regalo più bello che ci si possa fare. Apre la mente, ci connette con culture e tradizioni diverse dalle nostre e ci fa scoprire ogni volta luoghi meravigliosi. Io torno sempre un po’ cambiata dai miei viaggi, una consapevolezza che scopro solo con l’andare del tempo e che fa venire fuori sempre nuovi aspetti di me stessa. Ad ora Malaga è il mio posto nel mondo, vi ho trovato paesaggi così diversi e allo stesso tempo così vicini al quel calore del sud che mi porto dentro. E’ proprio dalla passione per i viaggi che nasce Oltre le parole in cui racconto delle meraviglie che di volta in volta scopro e delle emozioni che suscitano in me.

Nata e cresciuta in un piccolo paesino di montagna che affaccia sulla Costiera Amalfitana, il mio lavoro a Positano mi porta ormai da più di 11 anni a fare su e giù per le stradine a picco sul mare. A volte andiamo a cercare le bellezze lontane e ci dimentichiamo di quelle vicine. Faccio quindi mea culpa e vi spiego perché dovrei ricordarmi più spesso che vivo letteralmente in Paradiso!


COSA VEDERE IN COSTIERA AMALFITANA
CON GLI OCCHI DI UN LOCAL


POSITANO

Pensare alla Costiera Amalfitana equivale nel 90% dei casi a pensare a Positano. Da molti definita la Perla della Costiera Amalfitana, Positano è un borgo di pescatori che nel corso degli anni è diventato una delle mete di villeggiatura più gettonate. Caratteristiche sono le casette arroccate che si arrampicano dalla spiaggia fin sopra la parte più alta, conferendo così a Positano l’aspetto di un vero Presepe a cielo aperto. Preparatevi quindi a camminare a piedi e a fare un bel po’ di scale. Credetemi però, il gioco vale decisamente la candela.

Positano viene ricordata soprattutto per i panorami mozzafiato e per le spiagge meravigliose. Quelle più gettonate sono sicuramente “La Spiaggia Grande” e “La spiaggia di Fornillo”, entrambe raggiungibili a piedi. La mia preferita a Positano, resta però “La spiaggia di Arienzo” raggiungibile con una piccola imbarcazione che parte dal molo principale circa ogni 30 minuti. Li potrete godervi la bellezza della conca e delle meravigliose acque senza incappare nella folla che solitamente raggiunge le spiagge più gettonate.

Non siete tipi da mare? Nessun problema. Anche se spesso viene dimenticato, Positano è anche ricca di storia. Ne sono esempio: la meravigliosa Chiesa di Santa Maria Assunta che custosce al suo interno la Madonna nera con bambino; i resti della Villa Romana; e le torri saracene che costeggiano l’intera costa.

Ma Positano è anche moda. Famosissime infatti le sue “pezze”, abiti estivi dai colori molto vivaci. Il lino qui è decisamente un must e moltissime sono le sartorie disseminate tra i vicoli ed i vicoletti che caratterizzano questo meraviglioso borgo.

E cosa dire del cibo! Spaghetti alle vongole, pesce fresco, tiramisù e delizie al limone sono solo alcuni dei piatti più famosi della Costiera Amalfitana. Infinito il numero di ristoranti, bar e gelaterie che troverete a Positano. Tra i più antichi e famosi “Chez Black” per pranzare con vista diretta sulla spiaggia!

 

CONSIGLI UTILI PER POSITANO:

Durante il periodo estivo Positano può essere davvero molto affollata e guidare per le strette strade che costeggiano la costa potrebbe diventare faticoso. Il consiglio è di cercare di raggiungere Positano via mare. Così facendo godrete di una vista dal mare che la renderà ancora più magica senza dovervi preoccupare di trovare parcheggio. In alternativa potreste fittare le “Twizy”, piccole auto elettriche a due posti con le quali non avrete problemi di traffico e sarà più facile fermarvi durante il percorso per ammirare la vista!


POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE GLI ALTRI ARTICOLI DELLA RUBRICA
” CON GLI OCCHI DI UN LOCAL”


PRAIANO

A due passi dalla più famosa Positano, si trova invece Praiano.
Non viene quasi mai considerata e a mio avviso è decisamente un peccato.
Da qui infatti si può godere di una vista incredibile e piena su Positano e sulla Costa ed anche di un po’ di tranquillità in più rispetto alla sorella famosa.

Anche a Praiano è possibile trovare spiagge bellissime.
La più conosciuta è sicuramente la spiaggia de “La Gavitella”.
Un bel po’ di scale come sempre ma i lati positivi ci sono e sono anche molti.

Le rocce abbracciano praticamente tutte le spiaggie della Costiera andando così a creare ombra già dalle tre o dalle quattro del pomeriggio.
Alla Gavitella invece ciò non accade e potrete restare in spiaggia fino alle sette di sera! Immaginate di uscire dal lavoro alle cinque del pomeriggio e di avere ancora il tempo di andare in spiaggia per fare un tuffo, bere un Gavitella Spritz al Cala Gavitella Beach Bar di Fabiano, e aspettare che il sole tramonti con Positano di sottofondo.
Non vi sembra forse un pomeriggio perfetto? Io ne ho fatti molti di pomeriggi così e credetemi, ancora non ho trovato una ragione per non scendere tutte quelle scale!

Praiano si illumina anche di notte. Localini carini ce ne sono molti. Pizzerie, bar, ristoranti e food truck locali con il famoso cuoppo fritto! Da leccarsi i baffi!

Ma la ciliegina sulla torta è data dalla discoteca più conosciuta e più in della costiera: L’Africana Famous Club! La discoteca è costruita nella roccia e ha una vista sul mare pazzesca. Gli eventi e le serate estive sono caratterizzate da ospiti internazioali e show che non vi lasceranno delusi!

CONSIGLI UTILI PER PRAIANO:

Se vi trovate anche solo di passaggio a Praiano, vi consiglio comunque una sosta al Bar Del Sole. Il bar più conosciuto di praiano deve il suo nome al sole che lo bacia fino al tramonto. Potreste fare una piccola pausa per bere un drink o anche per assaggiare il buonissimo gelato artigianale. Il tutto con una vista incredibile!


POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE GLI ALTRI ARTICOLI DELLA RUBRICA
” CON GLI OCCHI DI UN LOCAL”


CONCA DE MARINI

Conca de Marini è decisamente meno turistica.
E’ uno di quei posti che vengono definiti di passaggio.
Eppure è proprio qui che si trova la bellissima “Grotta dello Smeraldo”, accessibile tramite una piccola imbarcazione. Quando il mare è calmo ed il sole è alto, i riflessi creano nella grotta dei riflessi e delle luci che creano un’atmosfera da fiaba. La grotta non è molto grande ed in tutto il giro durerà circa 15 minuti. Soprattutto non aspettatevi di saltare in acqua perché non è possibile. Ma a differenza della molto più conosciuta Grotta Azzurra di Capri, qui la fila si riduce di molto ed io ne porto un bel ricordo!

Ma il vero motivo per cui mi sento di consigliare la sosta a Conca de Marini, è la spiaggia de “La Vite”. Non una spiaggia qualunque, per me la spiaggia più bella della costiera amalfitana! La vista è meravilgiosa, il mare cristallino e il sole picchia fote! Si scendono le scale per arrivare alla Spiaggia di Conca e da li basta prendere una piccola barchetta per arrivare alla Vite. Non è molto conosciuta ed è quindi più tranquilla. Di solito si affolla il sabato e la domenica ma in settimana resta la mia oasi di pace e tranquillità. Il rumore delle onde in sottofondo, il sale sulla pelle e l’odore del fantastico spaghetto e vongole di Mattia che viene dal ristorantino “Zeffiro Sereno” situato sulla spiaggia. Io ho ormai il mio menu fisso, spaghetto e vino con le percoche, Mattia già lo sa. Io il mio martedì di festa lo passo così 😉

CONSIGLI UTILI PER CONCA DE MARINI:

Sembrerà strano ma portatevi una buona protezione solare. La forte concentrazione di sale nell’acqua e le rocce che abbracciano la spiaggia creano una sorta di conca in cui il sole picchia più forte! Portate la protezione da casa perché oltre al ristorante con lettini ed ombrelloni, sulla spiaggia non troverete altro. Ed è esattamente per questo che io la adoro tanto!


POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE GLI ALTRI ARTICOLI DELLA RUBRICA
” CON GLI OCCHI DI UN LOCAL”


AMALFI

Siamo arrivati così ad Amalfi, una delle quattro repubbliche marinare.
Il Duomo di Sant’Andrea resta sicuramente una delle attrazioni più conosciute e subito di fianco il Chiosco del Paradiso non è da meno.

Una volta qui noterete gli innumerevoli negozi di Limoncello, il famoso liquore locale a base di Limoni. Proprio ad Amalfi infatti è possibile fare il “Lemon Tour” partedo dalla piazza principale. Salirete sulle carinissime auto elettriche che vi porteranno a vedere i terrazzamenti ed i limoneti. Non mancheranno assaggi di prodotti tipici e tanto divertimento.

Avete mai sentito parlare della carta amalfitana? E’ un tipo di carta pregiata fatta a mano. Se vi incuriosice l’idea potete visitare Il museo della carta, una ex cartiera in cui è possibile capire il procedimento di produzione dall’inizio sino alla fine.

Personalemente preferisco i tour alle spiagge di Amalfi, ma volendo è possibile fare un tuffo e rilassarsi anche qui.

Ricca di vicoli e vicoletti, negozi e ristorantini tipici, Amalfi è leggermente più turistica degli altri paesi della Costiera Amalfitana ma merita comnque di essere visitata!

CONSIGLI UTILI PER AMALFI:

Amalfi è facilmente raggiungibile sia con traghetto che con mezzi di trasporto pubblici quali la SITA (bus locale). Attenzione però. I bus della Sita hanno come capolinea Amalfi ma raggiungono tutta la costa, dovete solo ricordarvi di acquistare il biglietto prima di salire a bordo del bus!


POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE GLI ALTRI ARTICOLI DELLA RUBRICA
” CON GLI OCCHI DI UN LOCAL”


ATRANI

A letteralmente due passi da Amalfi sorge Atrani, per superficie il più piccolo borgo d’Italia.
E’ incastonato nella roccia ed è particolarmente suggestivo la sera .
Le piazzette, i vicoletti e le scalinatelle si illuminano e lo rendono davvero caratteristico.
E’ conosciuto anche per la spiaggia, la maggior parte dei locali infatti preferisce la sua a quella di Amalfi.

In molti ne ignorano l’esistenza e passano per Atrani senza neppure rendersene conto. Per quanto picolo a ame affascina sempre tantissimo. Andare ad Atrani significa fare una passeggiata per i vicoli, fare aperitivo alla piazzetta e poi cena da Salvatore al ristorante “Le Palme”. Il mio piatto preferito? Facilissimo: trofie gamberi e pistacchi!

CONSIGLI UTILI PER ATRANI:

Trovare parcheggio da queste parti è sempre un po’ difficoltoso. Io vi suggerisco di fermarvi al parcheggio automatico “Luna Rossa” e di fare qualche pass a piedi per raggiungere il centro di Atrani. E’ la scelta più facile ed è anche la più conveniente!


POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE GLI ALTRI ARTICOLI DELLA RUBRICA
” CON GLI OCCHI DI UN LOCAL”


RAVELLO

Quando Wagner vide Ravello ne rimase incantato. E’ sua infatti la citazione: “Ecco il giardino incantato di Klingsor!” . Come dargli torto!

Ah Ravello! Quella parte di Costiera che secondo me non è Costiera. E’ difficilissimo esprimere a parole quello che questo paese rappresenta per me. Gode di una magia e di un’atmosfera unici. Si respira arte, si respira poesia e soprattutto si respira musica!

A Ravello si trovano le due bellissime ville romane: “Villa Rufolo” e “Villa Cimbrone” che durante l’estate ammaliano con i loro meravilgiosi giardini.
Ed è proprio a Villa Rufolo che si tiene il celebre concerto dell’alba ad Agosto. Oltre all’evento delle 4.45 del mattino, numerosissimi sono i concerti che durante l’estate portano artisti inernazionali a Ravello.

Il centro è zona pedonale e ne rende così molto facile l’esplorazione. Io mi ci perderei ore ed ore a vagare tra le ceramiche, i negozi di lino, i piccoli bar nella piazza. Per me andare a Ravello è sempre una magia e spero non smetterà mai di esserlo!

CONSIGLI UTILI PER RAVELLO:

A differenza degli altri paesi Ravello vede il mare dall’alto. Si raggiunge infatti da amalfi in circa 20 minuti di auto. Io vi suggerisco di prendere il Sightseeing Bus. E’ un bus aperto che parte da Amalfi, non fa fermate intermedie e con gli auricolari è possibile ascoltare storia ed informazioni utili per la visita di Ravello e dei dintorni!


SIMONA VESPOLI – OLTRE LE PAROLE BLOG

Blog: Oltre le parole

Immagine incorporata 4Instagram: Oltre le parole

Immagine incorporata 5Facebook: Oltre le parole


  

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
GLI ALTRI ARTICOLI DELLA RUBRICA
” CON GLI OCCHI DI UN LOCAL”

 

14 pensieri riguardo “COSA VEDERE IN COSTIERA AMALFITANA CON GLI OCCHI DI UN LOCAL

  1. Una delle zone più belle d’Italia che tutti ci invidiano. Ho avuto modo di visitare la Costiera tanti anni fa, anche se ho seguito un diverso itinerario e mi mancano alcune delle località descritte nell’articolo. Ricordo ancora i colori e i paesaggi di quella terra! <3

  2. Che meraviglia la costiera amalfitana ed avere consigli da un local è davvero molto utile.
    Prendo nota per il prossimo giro che farò essendo stata solo ad Amalfi ,Positano e Ravello.

  3. Mi piace molto questa rubrica, perché visitare i luoghi con gli occhi di un local ti fornisce un sacco di informazioni utili che non sempre si conoscono!

  4. Incredibile! Ho sempre sognato di visitare la costiera amalfitana accompagnata da un local ed ora grazie a questo bell’articolo lo posso fare! Ci sono degli spunti davvero interessanti, ho salvato il post tra i preferiti 😉

  5. Cavolo quanto mi è venuta voglia di essere lì! Tra l’altro sto giusto andando verso Napoli e quindi un pizzico di magia ci sarà! Ovvio Amalfi è un’altra cosa!!

    1. Tutto merito di Simona di Oltre le parole <3
      Grazie per essere passati,
      Un abbraccio.
      Angelica & Christian

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto