Cosa vedere a Lucca in una giornata con gli occhi di un local

Cosa vedere a Lucca in una giornata con gli occhi di un local

Oggi attraverso la rubrica #congliocchidiunlocal ospitiamo Raffella, blogger di Ingegnererrante. Lei ha deciso di aprire un blog il 2 maggio 2017 per scrivere delle sue due grandi passioni: i viaggi e l’architettura. Da qui anche il suo Pseudonimo: Ingegnererrante, Ingegnere razionale di professione, e viaggiatrice errante, sempre in cerca di cose nuove da vedere e da scoprire. Questa è la sua città, e tutto quello che si può vedere in una giornata.


Ciao a tutti, mi chiamo Raffaella, o Ingegnererrante. Vivo a Lucca e oggi vi illustrerò cosa poter vedere nella mia città in una giornata. Lucca viene conosciuta per tanti motivi: come “città dalle cento chiese”, come città natale di Giacomo Puccini, come sede di manifestazioni come il “Lucca Comics”, o il “Lucca Summer Festival”, con la presenza di grandi ospiti internazionali.

Voglio però portarvi il mio punto di vista, da lucchese amante della mia città, e da persona che ama perdersi nelle strade, con la testa in su a guardare le torri, i palazzi e le finestre bifore e trifore.

Che aspettate? Seguitemi

Prima di tutto, occorre che vi parli di una cosa che caratterizza Lucca: la città è circondata dalle Mura Urbane, di epoca rinascimentale. L’intera cerchia muraria è lunga 4 chilometri e 223 metri, ed è larga 30 metri. E’ possibile salire sulle Mura, e percorrerle a piedi o in bicicletta: se non avete il tempo o voglia di fare il giro intero, vi consiglio di percorrerle almeno in parte, per passare da un punto all’altro della città, ammirando i tetti, le torri, e i giardini. Le Mura sono talmente importanti per i Lucchesi che sono state adottate anche come unità di misura: fra noi cittadini è facile sentir dire “ ho corso per due chilometri, come mezzo giro di Mura”, o “otto chilometri, quasi due giri di Mura”. Perché andarci? Perché la cerchia muraria raccoglie il centro storico della città, ed è possibile fare una passeggiata rilassante guardando i tetti, i giardini e le torri di Lucca dall’alto. Non vi accorgerete nemmeno di aver fatto più di 4 chilometri.

Scendiamo dalle Mura

Lucca, © Ingegnererrante 

Una volta scesi dalle Mura, consiglio di fare un bel giro nel centro storico, partendo dal Duomo di San Martino, in stile romanico con la facciata realizzata in marmi di vario colori. Vi consiglio di visitare anche l’interno, formato da tre navate e le volte stellate. Sicuramente da vedere all’interno del Duomo sono il Tempietto del Volto Santo e il monumento funerario a Ilaria Del Carretto, opera di Jacopo della Quercia. Questo monumento rappresenta la moglie di Paolo Guinigi, signore della città; la bella Ilaria sembra che dorma, con ai piedi il suo cane, simbolo di fedeltà coniugale.

Proseguendo la passeggiata, arriverete in Piazza Napoleone, con il Palazzo Ducale, e in Piazza San Michele, con l’omonima Chiesa, dello stesso stile romanico del Duomo.  Poi, continuando in Via Fillungo, il corso principale dello shopping, vi consiglio di alzare gli occhi in su e ammirare la Torre delle Ore e la Torre Guinigi, famosa per nel suo genere per le sue piante in sommità. Da questa Torre è possibile vedere tutta la città; consiglio vivamente la salita per vedere il panorama unico che si vede da lassù.

Lucca, © Ingegnererrante 

Continuando a passeggiare, troverete l’Anfiteatro, una piazza di forma ellittica, unica nel suo genere. La piazza si trova sui resti dell’Anfiteatro Romano, e nell’Ottocento fu riqualificato come piazza, mantenendo la sua forma. Alzate gli occhi e giratevi su voi stessi: troverete case con diverse altezze, colori balconi e finestre pieni di fiori. Una piazza sicuramente bella e particolare da ammirare.

 

 

 

Lucca, © Ingegnererrante 

 

Infine la Chiesa di San Frediano, con il meraviglioso mosaico del XIII secolo sulla facciata. Da visitare è anche il suo interno, diviso in tre navate con imponenti colonnati. All’interno si trovano le opere di Jacopo della Quercia e Amico Aspertini, nelle cappelle adiacenti, e il fonte battesimale all’entrata.

 

 

 

 

Io mi fermo qui, ho cercato di indicarvi tutto quello che sicuramente non può mancare in una visita a Lucca, ma di cose ce ne sarebbero tante altre da visitare. In ogni caso, quello che vi consiglio, durante la passeggiata nella mia città, è di guardare sempre in alto: rimarrete stupiti delle meraviglie che si possono scoprire.

Buona Visita!


Facebook Comments

Un pensiero riguardo “Cosa vedere a Lucca in una giornata con gli occhi di un local

  1. Che bella Lucca! Molti mi consigliano di visitarla quando si tiene il Lucca Comics, ma secondo me bisogna andare in un periodo tranquillo per poterla assaporare in toto. Io salire sulle mura perché adoro vedere le città dall’alto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *