Home » Alberobello » Cosa vedere a Alberobello in un giorno

Cosa vedere a Alberobello in un giorno

Guida completa per visitare Alberobello in un giorno: tutte le informazioni utili sugli orari, i prezzi e le posizioni GPS delle attrazioni principali da non perdere; suggerimenti su come dormire in un trullo e indicazioni su posti dove parcheggiare vicino al centro storico e ai trulli.


Vuoi pianificare una giornata ad Alberobello ma non sai da dove partire? Sei nel posto giusto. Lasciati dire che hai fatto una scelta meravigliosa perché Alberobello è un borgo ricco di cose da vedere e punti da fotografare, talmente bello che sembra uscito dalle favole. Durante il nostro itinerario di una settimana in Puglia, abbiamo stretto la mano a diversi borghi e città ma Alberobello è di sicuro uno dei nostri preferiti in assoluto.

In questa guida completa ti indicheremo le cose da non perdere assolutamente in 24 ore a Alberobello riportando anche prezzi ed orari dettagliati delle attrazioni principali, ma anche informazioni su dove dormire e dove parcheggiare.

Coppia sorride in una via piena di trulli con simboli sul tetto


COSA FARE AD ALBEROBELLO


TERRAZZA DI ALBEROBELLO

La Terrazza Belvedere di Santa Lucia viene indicata dalle mappe e guide turistiche come punto principale dove ammirare i trulli dall’alto. Ad essere onesti, a noi non ha fatto impazzire a causa della terrazza sulla destra che rovinava la vista e, per questo, preferiamo di gran lunga un altro punto panoramico. Lo inseriamo comunque tra le cose da fare ad Alberobello in giornata anche se non si tratta del nostro punto panoramico preferito.

Vista panoramica dal Belvedere di santa Lucia ad Alberobello

ORARI E PREZZI DEL BELVEDERE DI SANTA LUCIA

Si tratta di una terrazza panoramica all’aperto e per questo non ci sono orari di apertura o chiusura né prezzi a cui rendere conto per visitarlo.

POSIZIONE GOOGLE TERRAZZA DEL BELVEDERE DI SANTA LUCIA

Per raggiungere questo posto da vedere ad Alberobello con Google maps, clicca qui.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:
Dove fare foto ad Alberobello: tutti i punti instagrammabili


TRULLI SIAMESI

I trulli siamesi sono tra le cose principali da vedere ad Alberobello per una loro caratteristica unica. Infatti, si tratta degli unici due edifici tipici che condividono lo stesso tetto e hanno gli ingressi in due vie opposte. Questa loro particolarità ha dato vita ad una leggenda famosissima tra i local che viene tramandata da secoli nelle varie generazioni.

Ragazzo seduto davanti ai trulli siamesi da vedere ad Alberobello

LEGGENDA DEL TRULLO SIAMESE

La leggenda narra di due fratelli che vivevano nella stessa casa ed erano entrambi innamorati di una ragazza. Quest’ultima fu promessa in sposa al fratello maggiore ma, in realtà, era innamorata del fratello minore. Nonostante le difficoltà, per amore fraterno, tutti e tre continuano a convivere nello stesso tetto. Questa situazione persiste fino a quando la situazione diventa insopportabile per il fratello maggiore. La gelosia, per la complicità tra la ragazza e il fratello minore, spinge il fratello maggiore a chiedere ai due amanti di lasciare la casa. Il fratello minore reclama la sua eredità sottolineando che la casa fosse tanto sua quanto di suo fratello. Per risolvere il conflitto, i due fratelli decisero di separare i due trulli e porre le porte di ingresso in due strade opposte in modo tale da non incontrarsi. Per questo, i trulli siamesi sono diventati il simbolo dei legami familiari che possono dissolversi.

ORARI

Attualmente i trulli siamesi sono un edificio usato come negozio adibito a vendita di souvenir. Pertanto, vi riportiamo gli orari di apertura dell’attività commerciale: aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18. 

PREZZI

L’ingresso per visitare i trulli siamesi è libero ma potrete acquistare dei souvenir al suo interno.

COME RAGGIUNGERE I TRULLI SIAMESI: POSIZIONE GOOGLE

Per raggiungere questo posto da vedere ad Alberobello con Google maps, clicca qui.


ANDARE A CACCIA DI PUNTI FOTOGRAFICI

Alberobello è uno dei posti più fotografati di tutta la Puglia grazie alla sua atmosfera magica e surreale. Proprio per questo noi ci siamo divertiti, grazie alla nostra amica local Tiziana, ad immortalare i punti fotografici più belli. Non ci siamo limitati solo a riempire i GB dei nostri telefoni ma abbiamo segnato anche i punti GPS esatti dove abbiamo fatto le foto in modo tale da aiutarvi a raggiungerli. Se ti interessa, puoi trovare l’elenco completo nel nostro articolo Dove fare foto ad Alberobello: tutti i punti instagrammabili“.

Coppia abbracciata sorride nel punto panoramico da vedere a Alberobello in un giorno


TRULLO SOVRANO

Il trullo Sovrano è il trullo più importante di tutto il borghetto a tal punto che viene definita da alcuni local come “la capitale di Alberobello“. Si distingue dal resto dei trulli per le sue dimensioni più grandi. Ad oggi, il trullo Sovrano è monumento UNESCO ed è adibito alla funzione di museo, centro informazioni turistiche, libreria e degustazioni in giardino. Entrando al suo interno, potrete fare un viaggio indietro nel tempo e comprendere di più la storia degli edifici così particolari.

Trullo sovrano visto dalla via di Alberobello

ORARI DI APERTURA DEL TRULLO SOVRANO

Gli orari di apertura variano in base al periodo dell’anno:

  • Da Novembre a Marzo:
    • al mattino dalle 10:00 alle 13:00
    • al pomeriggio dalle 15:30 alle 18:00
  • Da Aprile ad Ottobre:
    • al mattino dalle 10:00 alle 13:00
    • al pomeriggio dalle 15:30 alle 19:00

PREZZI DEI BIGLIETTI PER VISITARE IL TRULLO SOVRANO

Il prezzo dei biglietti per visitare il trullo sovrano variano in base alla tipologia:

  • Biglietto Ordinario costa 2 Euro
  • Biglietto Ridotto (sotto i 12 anni) costa 1,50 Euro

COME RAGGIUNGERE IL TRULLO SOVRANO: POSIZIONE GOOGLE

Per raggiungere questo posto da vedere ad Alberobello con Google maps, clicca qui.


PARROCCHIA DI SANT’ANTONIO DI PADOVA

La parrocchia di Sant’Antonio di Padova non è solamente una delle cose principali da vedere ad Alberobello ma è anche unica al mondo: infatti, si tratta di una chiesa costruita a forma di trullo. Insomma, più unica che rara. Appena siamo arrivati ad Alberobello, abbiamo visto questa parrocchia come prima cosa: inutile dire che ce ne siamo innamorati a prima vista. All’interno è davvero piccola rispetto all’esterno che potrebbe farlo sembrare più grande. Nonostante le dimensioni, vi consigliamo di fare un giretto anche al suo interno.

ragazza sorride davanti alla bellissima Parrocchia di Sant'Antonio di Alberobello

ORARI DI APERTURA DELLA PARROCCHIA DI SANT’ANTONIO

Gli orari di apertura al pubblico per visitare la parrocchia di Sant’Antonio sono dalle 7:30 alle 23 tutti i giorni della settimana.

PREZZI DI INGRESSO DELLA PARROCCHIA DI SANT’ANTONIO

Per visitare la parrocchia di Sant’Antonio non c’è alcun biglietto da pagare.

COME RAGGIUNGERE LA PARROCCHIA DI SANT’ANTONIO: POSIZIONE GOOGLE

Per raggiungere questo posto da vedere ad Alberobello con Google maps, clicca qui.


SCALA D’AMORE

Ragazzo seduto in cima alla bellissima scala d'amore di Alberobello

La scala d’Amore è uno dei punti più fotografati di Alberobello. Si tratta di una scalinata beige composta da scalini vestiti da frasi che raccontano una storia d’amore pugliese. Ci ha immediatamente ricordato la bellissima scalinata d’Amore di Vieste, che abbiamo adorato.

COME RAGGIUNGERE LA SCALA D’AMORE: POSIZIONE GOOGLE

Per raggiungere questo posto da vedere ad Alberobello con Google maps, clicca qui.


CASA D’AMORE

La Casa d’Amore è il primo esempio architettonico tutt’ora presente che rappresenta il passaggio strutturale di trullo classico a edificio più moderno e squadrato. Si tratta infatti della prima casa costruita a terracotta e malta. Non ci sono particolari leggende d’amore riconducibili al suo nome: infatti viene chiamata così perché l’architetto che ha seguito la sua ristrutturazione si chiamava proprio “D’Amore”.

Casa d'Amore di Alberobello

ORARI E PREZZI PER VISITARE LA CASA D’AMORE

Durante la nostra visita ad Alberobello, abbiamo trovato la Casa d’Amore chiusa al pubblico e, data l’assenza di cartelli con orari di apertura, abbiamo dedotto che non fosse visitabile.

COME RAGGIUNGERE LA CASA D’AMORE: POSIZIONE GOOGLE

Per raggiungere questo posto da vedere ad Alberobello con Google maps, clicca qui.


ZONA DELL’AIA PICCOLA

Ad Alberobello ci sono due principali “quartieri” in cui si suddividono i trulli: Rione Aja Piccola e Rione Monti. Seppur entrambi siano patrimonio UNESCO, la zona dell’Aja Piccola è meno battuta dai turisti. Inoltre, sempre in questa zona, troverete molte case ancora abitate dai local. In più, proprio qui, abbiamo trovato tantissimi punti da fotografare sconosciuti.

Coppia felice in un vicolo di Alberobello pieno di trulli


PERDERSI TRA I VICOLI DI ALBEROBELLO

Oltre a camminare incantati nelle vie principali dove si snoda la massa di turisti, vi consigliamo di addentrarvi nei vicoli laterali e secondari. Questo perché, proprio qui potrete degustare attimi di quotidianità e trovare scorci sconosciuti ma comunque bellissimi. Lasciatevi sorprendere e inserite un giro tra le vie secondarie tra le cose da vedere ad Alberobello in un giorno.

Ragazzo prende in braccio ragazza in un vicolo instagrammabile bellissimo pieno di trulli e decorazioni con scala e luci


DOVE DORMIRE A ALBEROBELLO

Ragazzo seduto in una magnifica via piena di trulli bellissimi

Noi abbiamo deciso di provare l’esperienza di dormire in un alloggio insolito come il trullo. Non volevamo un trullo moderno o comunque snaturato. Al contrario, scorrendo su booking.com, abbiamo scelto un arredamento che ci permettesse di fare un viaggio indietro nel tempo. Infatti, siamo stati accontentati con un trullo rimasto congelato ai tempi del primo proprietario da cui prende il nome il trullo: Mimmo. Abbiamo prenotato al Puglia e Trulli Resort che presenta interi trulli dove pernottare, sparsi in giro per il centro storico di Alberobello. A parte la doccia inesistente (nel vero senso della parola: cioè era presente il doccino ma non le pareti della doccia che quindi affacciava sul WC), lo consiglieremmo assolutamente.


DOVE PARCHEGGIARE AD ALBEROBELLO

Se stai programmando un weekend o una gita in giornata ad Alberobello, vorrai sicuramente delle indicazioni sul miglior parcheggio ad Alberobello. Troverai tantissimi parcheggi custoditi o a pagamento disseminati in diverse zone del borgo, ma se stai cercando un posto dove parcheggiare vicinissimo al centro storico ti consigliamo quello dove siamo stati noi perché siamo rimasti molto soddisfatti del servizio.

DOVE ABBIAMO PARCHEGGIATO AD ALBEROBELLO

Personalmente, avendo soggiornato in un Trullo, su consiglio del proprietario del nostro hotel, abbiamo scelto il parcheggio custodito “Area sosta nel verde”. Al costo di 3 Euro giornaliero, potrai parcheggiare vicino alla Parrocchia di Sant’Antonio. Si tratta di un parcheggio in ghiaia ricoperto da ulivi e, in questo modo, avrai la macchina all’ombra. Sono disponibili anche posti per camper. Dovrai percorrere una via leggermente in salita di neanche 50 metri per arrivare alla Parrocchia più famosa del borgo dei trulli.

DOVE PARCHEGGIARE VICINISSIMO AL CENTRO STORICO DI ALBEROBELLO

Altre alternative di posti dove parcheggiare ad Alberobello vicino al centro storico sono:

You may also like

Lascia un commento