Cosa vedere a Bruxelles in 3 giorni

Cosa vedere a Bruxelles in 3 giorni

Cosa vedere a Bruxelles: tutte le informazioni utili.


Questo viaggio è stato uno di quelli che si creano per caso e vengono prenotati all’ultimo momento. Pur essendo un viaggio totalmente costruito a caso e all’ultimo, ci ha lasciato emozioni incredibili. Se poi c’è il Belgio a fare da sfondo, dicono che ci sia alta probabilità di innamoramento immediato verso il paese.

Bruxelles è una città sottovalutata da molti. Noi eravamo partiti con le aspettative sotto ai piedi ma, dopo aver visitato Bruxelles, possiamo dirvi con gli occhi a cuoricino che merita davvero tanto una visita non solo a questa città ma anche tutto il paese. Infatti, dal primo momento in cui abbiamo stretto la mano a Bruxelles all’ultimo, abbiamo lasciato pezzi di cuore in tutta la città e nel paese.

Grand Place

Com’è Bruxelles? Per descrivervela in poche parole, potremmo dire che si tratta di una fusione tra l’eleganza di Parigi, la favola di Amsterdam e la malinconia di Edimburgo in una sola città.

Si tratta di una città che non solo riempie di bellezza gli occhi ma riscalda anche il cuore e lo stomaco di felicità.


BRUXELLES A GENNAIO: COME SONO LE TEMPERATURE? 

Noi siamo andati in Belgio quando c’era ancora la magia del natale nell’aria. Le decorazioni di natale abbracciavano ancora molti edifici e strade principali della città. Tra gli edifici eleganti della città si spargeva in pochi secondi l’odore di waffle caldo e cioccolata. Crediamo che l’atmosfera natalizia in una città bomboniera abbia giocato molto nel nostro innamoramento verso Bruxelles. 

Non ve lo nasconderemo: fa freddo a Gennaio. Nonostante questo, crediamo che con il giusto abbigliamento potrete affrontare tranquillamente il freddo. Rispetto al nostro paese, la temperatura a Gennaio a Bruxelles si differenzia solo di un grado. Non è tanto la differenza di un grado ma è il vento gelido che vi metterà a dura prova facendovi percepire meno gradi sulla pelle.


5 COSE DA VEDERE A BRUXELLES

ATOMIUM E DINTORNI

L’Atomium è la Tour Effeil belga: in altre parole, si tratta del simbolo del paese.

Si trova al di fuori del centro e per arrivarci sono necessari 20 minuti di trasporti. Al posto di prendere la metro, abbiamo preferito affidarci al nostro fidato Uber. Ci hanno sconsigliato in molti di salire perchè dicono che la vista sia deludente. Nonostante questo avevamo scelto di dare al monumento del Belgio una chance. Peccato solo che non ci abbia aiutato l’orario di apertura. Infatti, nonostante nel sito ufficiale ci sia scritto che l’Atomium è aperto 365 giorni l’anno, a Gennaio i weekend è chiuso. Fate attenzione alle aperture. Se avete in programma di visitarlo durante il weekend andateci di venerdì.

 

Dove si trova
Square de l’Atomium, 1020 Bruxelles, Belgio

Prezzo:

Adulti: 15€.

Maggiori di 65 anni: 13€.

Giovani (>115cm -17 anni), studenti e persone con disabilità: 8€.

Bambini (<115 cm) e persone a mobilità ridotta: gratis.

Sconti con Brussels Card.

Atomium + Mini Europe:

Adulti: 27,50€.

Maggiori di 65 anni: 25,70€.

Studenti e giovani (13-17 anni): 21,10€.

Bambini (>115 cm – 12 anni): 18€.

 

Nei dintorni dell’atomium troverete anche la Mini Europe che riporta in un posto solo tutta l’Europa a misura d’uomo. Attenzione anche qui al periodo di apertura perchè potreste trovarla chiusa!

Un altro punto di interesse nei dintorni dell’Atomium è il parco di Laeken dove potete trovare alcuni dei padiglioni dell’esposizione universale del 1958: quello cinese e quello Giapponese. Quello cinese è aperto tutto l’anno mentre quello giapponese fa parte dei giardini della corona e pertanto, visitabile solo durante l’estate.


GRAND PLACE

Crediamo che la Grand Place sia il vero e proprio cavallo di battaglia di Bruxelles. Si tratta di una piazza dove trabocca l’eleganza in ogni singolo angolo. Ci sono talmente tante cose belle concentrate in un solo posto a tal punto che non sapevamo dove guardare. Se desiderate vederla con la distesa di fiori, fate qualche ricerca approfondita perchè è un evento che si svolge ogni 2 anni.

Consigliamo di vederlo sia di giorno ma soprattutto di notte. La sera, la Gran Place si veste delle luci più belle mettendosi in mostra e strappando “wow” alla folla.

 


MONT DES ARTS

Questa è la nostra vista preferita sulla città. Noi l’abbiamo vista con i colori del tramonto e assaggiando dei buonissimi waffles. Le nostre orecchie sono state abbracciate da suoni di un artista di strada. Atmosfera praticamente perfetta. 

Nei dintorni del mont des arts troverete tantissimi musei di ogni tipo tra cui il più famoso: quello di Magritte. Personalmente ci ha deluso molto.

Inoltre, potrete trovare il palazzo reale del Belgio. Sì, Elisabetta non è l’unica regina d’Europa. Non potrete visitarlo lungo l’anno ma solamente in estate perchè la famiglia reale non è presente.


PARC DU CINQUANTENAIRE

Un polmone verde della città che si trova appena fuori dal centro. Crediamo che sia uno dei parchi più eleganti che abbiamo visto in tutta Europa.


MUSEUM OF COCOA AND CHOCOLATE

Come potevamo stringere la mano al paese del dolce per eccellenza senza andare a vedere il museo della cioccolata? Qui troverete la storia della cioccolata e tanti assaggi gratuiti di cioccolate provenienti da ogni parte del mondo. Non troverete una vera e propria fabbrica della cioccolata che vi spiega ogni singola fase ma solo quella finale: infatti, c’è un’esibizione del chocolatier che in 20 minuti vi fa vedere come creano i cioccolatini. Ovviamente, anche qui tanti assaggi!

Dove si trova

Rue de la Tête d’or 9, 1000 Bruxelles, Belgio

(in una via laterale della Grand place)

Orari

Tutti i giorni dalle 10 alle 16:30

Prezzo

Adulti: 6 €

Studenti, senior: 5 €

Bambini da 6 anni in su: 3,50 €

Bambini, fino a 5 anni: gratuito

 


MANEQQUIN PIS, JEANNEKIN PIS, ZINNEKE PIS.

Un altro dei simboli di Bruxelles è decisamente il mannequin Pis. Avevamo grandi aspettative dato che si trattava di una della cose più famose della città. Peccato solo che le dimensioni del bambino che fa la pipì sono paragonabili a una bottiglia da 1 litro d’acqua.

Deludente ma una tappa obbligatoria della città. In fondo, abbiamo tutti un debole per i cliché.

Non perdete anche la versione femminile (jeannekin pis, che si trova a Impasse de la Fidélité 10-12) e quella a quattro zampe (zinneke pis che si trova sul marciapiede di Coin du Rue des Chartreux Et Rue du Vieux Marche Aux Grains) del mannekin pis. 


DELIRIUM CAFÉ

Dovete assolutamente andare al Delirium caffè, che si trova nei dintorni della Grand Place. Questo pub è famosissimo perchè è inserito nel Guinness dei primati per la più vasta selezione di birre in tutto il mondo. Infatti, la lista completa conta 2500 birre. Vi consigliamo di fare i 6 assaggi di birre diverse al prezzo di 19 Euro.

 


GALERIES ROYALES SAINT HUBERT

Queste gallerie sono parte della città dal 19esimo secolo. Al loro interno potrete trovare le migliori marche del design, della cucina e della moda belga. Noi abbiamo adorato la cioccolateria dove si trova un mappamondo fatto di cioccolata! È uno dei posti più frequentati anche dai local stessi.


RIEMPITE DI FELICITÀ IL VOSTRO STOMACO

Siete a dieta? Bene mettetela da parte durante la vostra permanenza in Belgio. Qui, l’odore di waffles fumanti vi richiamerà ad ogni angolo uccidendo ogni proposito per la prova costume. Potrete assaggiare il waffle belga con diverse guarnizioni sopra. Vi consigliamo di provare quello con la panna e cioccolata ma di non mangiarlo da soli: riempie tantissimo. 

Oltre ai waffles, la vostra dieta sarà uccisa dai vari negozi della cioccolata. Non potete tirarvi indietro: in fondo, siete nella patria della cioccolata.

 

Altro cibo famosissimo in tutto il mondo sono le frites, cioè le patatine fritte. Vi consigliamo di andarle a mangiare al caffè georgette e non temete per la fila perchè scorre veloce. Qui troverete le patatine belga originali e potrete scegliere tra mille salse. Vi consigliamo di prendere con la salsa americana. 

 

Oltre a questi, vi consigliamo di provare cozze e patatine. L’abbinamento può sembrare assurdo se suggerito a parole. Provatelo, non ve ne pentirete.

Altro piatto che deriva dall’influenza francese nella cultura culinaria belga è la carne con salsa di pepe. Parigi e la Francia ci mancano sempre e con questo piatto abbiamo combattuto la nostalgia.

 


COME RAGGIUNGERE IL CENTRO DI BRUXELLES DALL’AEREOPORTO DI CHARLEROI.

Grazie a Ryanair, molti voli arrivano proprio all’aeroporto di Charleroi. A parte il classico taxi, c’è solamente un modo per arrivare da Charleroi al centro città di Bruxelles: Flibco. Si tratta di una compagnia di autobus che vi porteranno in un’ora al centro città. Nello specifico il capolinea è Bruxelles midi che si trova a Rue de France. Il prezzo di andata e ritorno è 32 euro. Se volete prenotare online risparmierete 2 euro. 

 


DOVE ALLOGGIARE A BRUXELLES

Noi abbiamo alloggiato in pieno centro trovando una bellissima offerta con gli sconti di Booking. Più precisamente al Safestay Brussels che si trova in una via piena di ristoranti e negozi. Ogni cosa era raggiungibile a due minuti. L’unica pecca è che non è facilissimo trovarlo perchè ha ancora l’insegna del vecchio “hotel opera”. Per segnalare la loro presenza hanno attaccato un foglio con scritto “Safestay Brussels”.

Lascia un commento