5 cose da fare assolutamente a Belem, l’anima elegante di Lisbona.

5 cose da fare assolutamente a Belem, l’anima elegante di Lisbona.

Oggi ti prendiamo e ti portiamo via.
Destinazione?
Belem, l’anima elegante del Portogallo che
ha conquistato maggiormente il nostro cuore
in tutta la capitale portoghese.


Belem è una signora bionda perennemente vestita di bianco che mangia pasteìs guardando il mare che si disegna all’orizzonte.

Belem è l’eleganza disarmante che attira come la notte attira le lucciole; come una pasticceria attira i golosi; come un negozio sfarvillante e pieno di giochi attira i bambini.

Belem non ti chiede il permesso ma ti rendi conto, a fine incontro, che ti ha rubato i pezzi di cuore e strappato tantissimi “wow!” senza che tu te ne accorgessi.

Belem è un angolo di pace per l’anima e per i sensi nonostante il rumore sempre presente dei turisti distratti e le file lunghissime (ma per questo ci sono tante soluzioni che ti spiegheremo in questo articolo).

Nel nostro video di Lisbona, gran parte era dedicata a questa parte della capitale portoghese perchè è l’angolo che abbiamo amato di più di tutte.

Ecco, i nostri consigli delle cose assolutamente da fare e mangiare a Belem ed informazioni pratiche per evitare code e file.

COME RAGGIUNGERE BELEM DA LISBONA

Belem è facilmente raggiungibile da Lisbona con il bus 714 (ogni 20 minuti) e il più frequente tram 15E. No, non assomiglia agli sgangherati tram vintage come quello numero 28. Si tratta di un tram assolutamente moderno che vi porterà in 40 minuti nella perla della capitale attraverso panorami stupendi che si proiettano nel finestrino. Quindi, vi consigliamo assolutamente un posto a sedere con vista in prima fila per poter riempire gli occhi di angoli impareggiabili. Il tram 15E fa una tratta simile a quella che il 28 fa verso Belem ma senza fila; e senza l’inconveniente della gente costretta a stare appicciata l’un l’altra come sardine! Di questo vi parleremo in un prossimo articolo.

Monumento dos Descubrimientos © Destinazione mondo 20

COSE DA FARE ASSOLUTAMENTE A BELEM

MANGIARE PASTEIS (SUPERANDO LA FILA)

La fama del tipico dolce portoghese spesso, nelle varie guide di viaggio, supera di gran lunga i suggerimenti sui monumenti da vedere assolutamente a Lisbona. Si tratta di un nido di pasta sfoglia riempito di un cuore di ripieno dolcissimo che incanta il cuore e lo stomaco.

Pasteis di Belem. © Christian – Destinazione mondo 20

 

Pasticceria di Belem.  © Christian – Destinazione mondo 20

Molti si posizionano sotto il sole cocente della pasticceria più famosa della capitale portoghese aspettando in fila.

Ne vale la pena? certamente.

Se vi dicessimo che non c’è assolutamente bisogno di districarsi tra attese infinite? Infatti, basta accedere al suo interno e richiedere un tavolo. Al contrario dell’apparenza, la pasticceria è veramente grandissima e ci sono più di cinque sale enormi in cui verrete serviti in pochissimo tempo. Non spaventatevi se vedrete la fila nell’ultima sala, che è la più grande di tutte, perchè in meno di 5 minuti verrete posizionati in un tavolo per riempirvi la pancia!

Orari: dalle 8 a mezzanotte
Dove: Rua Belem 84-92.

INCANTARE GLI OCCHI TRA LE MURA DEL
MONASTEIRO DOS JERONIMOS (SENZA FILA)

Se visiterai questo monastero, verrai imbottigliato in un angolo di pace per l’anima e per i sensi lontano dal caos cittadino e dalla frenesia. Perditi tra le sue colonne, immergiti tra i dettagli d’arte, rilassati godendoti della vista che offre sul giardino. Appena arrivati, ci siamo scontrati con la realtà di una lunghissima fila sotto il sole cocente. Per nostra fortuna, presi dalla noia e dalla mania di non riuscire a stare in attesa, siamo andati in avanscoperta per comprendere quanto tempo dovessimo ancora restare sotto al sole per diventare nero carbone fumanti. Non potete immaginare la gioia del vedere questo minuscolo cartello, posizionato a qualche metro dall’ingresso che segnalava la possibilità di comprare i biglietti nel museo di fianco. Non perdete tempo a strinarvi sotto il sole ed andate a prenderli lì dove non c’è mai nessuno perchè non è ben segnalato nè scritto in nessuna guida (e ve lo diciamo perchè noi ne avevamo comprate 3 diverse).

 

Monasteiro dos Jeronimos © Destinazione mondo 20
Monasteiro dos Jeronimos © Destinazione mondo 20
Monasteiro dos Jeronimos © Destinazione mondo 20
Monasteiro dos Jeronimos © Destinazione mondo 20

 

Orari: da Ottobre a Aprile dalle 10 alle 17.30;
da Maggio a Settembre dalle 10 alle 18:30;
Chiuso: al lunedì, 1 Gennaio, 1 Maggio,
25 Dicembre, domenica di Pasqua.
Costo: Maggiori di 65 anni 50%
Minori 12 anni gratis
Biglietto per Adulti 12€.
Visita alla chiesa gratis.

Prima domenica del mese gratis.
Lisboa Card gratis.

OSSERVARE L’ORIZZONTE DAL
MONUMENTO DOS DESCUBRIMIENTOS

Il significato di questo monumento è impregnato di storia di grandi marinai ma anche di arte: infatti, si tratta di una celebrazione dei traguardi degli esploratori che hanno lasciato il segno rendendo indelebile il loro nome. Prendetevi il vostro tempo per ammirare con il naso all’insù i dettagli scavati nella pietra bianca; per fissare l’orizzonte simbolicamente come gli esploratori; per riempirvi gli occhi della mappa del mondo e della bussola che esplode artisticamente nel pavimento; per nascondere i vostri pensieri nel panorama del ponte do 25 avril che timidamente si mostra nello sfondo.

Monumento dos Descubrimientos © Destinazione mondo 20

Monumento dos Descubrimientos © Destinazione mondo 20

IMMERGERSI NELL'ATMOSFERA ROMANTICA
DELLA TORRE DI BELEM.

Il nostro primo incontro con la Torre di Belem è stato uno scontro con un'atmosfera romantica che la rivestiva di note musicali, di un violino di un'artista di strada, che riproducevano le canzoni piú belle di sempre. Inutile dire che l'atmosfera romantica ha inciso tantissimo nell'apprezzare ogni secondo questo angolo tra i battiti del cuore. Personalmente, abbiamo preferito non salire in cima perchè crediamo che la reale protagonista fosse proprio la Torre. Di conseguenza, togliere dalla nostra vista la protagonista non avrebbe portato allo stesso spettacolo.

Torre di Belem © Destinazione mondo 20

 

Come arrivare: con il tram 15 da praςa Figueira
Orari: da Ottobre ad Aprile dalle 10 alle 17
da Maggio a Settembre dalle 10 alle 18:30
Chiusura: il lunedì.
Costo: prima domenica di ogni mese gratis
Lisboa card gratis
minori di 12 anni gratis
Adulto 6€

MANGIARE DA PAO PAO QUEIJIO QUEIJO

A pochi metri dalla famosissima pasticceria di Belem si trova il locale di Pao Pao Queijio Queijio. A prima vista sembrerebbe un locale take away molto spartano e molto semplice, ma non fermatevi davanti all'apparenza e davanti alle fila che scalpita ogni giorno davanti alla sua porta (che spesso si allunga lungo la strada). Qui potrete trovare prevalentemente dei panini che fan venire l'acquolina in bocca solo a guardarli, ma anche dei piatti tipici!

Pao Pao Queijio Queijio - Dove mangiare a Belem. Immagine presa da Google.

Orari: Aperto da Lunedì a Sabato dalle 10 a Mezzanotte
Domenica dalle  10 alle 20.

Facebook Comments

5 pensieri riguardo “5 cose da fare assolutamente a Belem, l’anima elegante di Lisbona.

  1. Ho letto talmente tante cose sui pasteis che ora ho la sensazione di non poter resistere a lungo senza assaggiarne uno! Mi sa che questa notte sognerò vassoi di pasteis 😉
    Spero di poter vedere presto Lisbona, e magari anche Porto visto che non sono mai stata in Portogallo.
    Buona giornata 🙂

  2. No vabbè, tra cibo,panorami e moasteri mi avete sicuramente convinto! Stavo cercando di capire cosa preferivo tra le 5 cose proposte nel post, ma ogni volta che inizavo a leggere la successiva cambiavo idea😂😂😂 è una meraviglia!!! Il portogallo è una destinazione che in tantissimi mi hanno Consigliato, sembra che chiunque ci vadasono se ne innamori…e quindi, suppongo che non ci sia via di scampo: BISOGNA ANDARCI! 😉

  3. Lisbona (come tutto il Portogallo) mi sono davvero entrati nel cuore! Delle 5 cose che elencate ho fatto quasi tutto, tranne mangiare nell’ultimo locale che nominate! 🙂

  4. Dopo il video e questo articolo su Lisbona, mi è venuta voglia di andarci adesso. Sento forte il richiamo del Portogallo e spero di riuscire ad andare l’anno prossimo. Terrò a mente questi preziosi consigli, quando progetterò un viaggio da quelle parti. A vedere la foto dei pasteis, mi è venuta subito fameee! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *