Home » come fare per trasferirsi in Australia

come fare per trasferirsi in Australia

Trasferirsi in Australia per studio o lavoro è un tuo grande sogno? Qui puoi trovare tutte informazioni utili su come farlo, sulle cose da sapere, affitto, situazione sanitaria, sul visto, documenti necessari e i costi della vita in Australia.  


Oggi ospitiamo nel nostro blog,  Simone ed Elisa che hanno vissuto in Australia per mesi. Loro  ci spiegheranno tutte le cose da sapere assolutamente per trasferirsi in Australia.


COME TRASFERIRSI IN AUSTRALIA? LO SPIEGANO ELISA E SIMONE  

come trasferirsi in Australia

Siamo Elisa e Simone, una coppia di viaggiatori appassionata delle bellezze del nostro Bel Paese e soprattutto innamorata dei borghi più sconosciuti d’Italia. 

Nella vita “off-line” lavoriamo a tempo pieno: Simone è un consulente per un’importante multinazionale nel campo dell’edilizia ed Elisa lavora in un ente di certificazione agroalimentare.

La decisione di mollare tutto e trasferirci all’estero è nata nel 2015 dopo l’esperienza di 3 mesi di Simone a Londra. Dopo essere tornato estasiato e pieno di positività dall’Inghilterra, abbiamo deciso di fare un’esperienza insieme all’estero una volta conclusi i studi universitari di Elisa. Così senza pensarci troppo e scacciando via la paura abbiamo deciso: il 20 ottobre 2015 siamo partiti per l’Australia, con un biglietto di sola andata e un bagaglio pieno di speranze!


PERCHÈ SCEGLIERE DI TRASFERIRSI IN AUSTRALIA

Abbiamo scelto l’Australia perché eravamo estremamente affascinati da questo continente così lontano e pieno di animali e paesaggi che non avevamo mai visto prima di allora.

L’Australia, come tanti altri luoghi, è piena di opportunità per chi si vuole mettere in gioco e migliorarsi. Offre molte possibilità di lavoro, soprattutto nel campo dell’Hospitality (dove abbiamo lavorato noi per 6 mesi) e inoltre hai l’opportunità di visitare paesaggi vari, passando dalle spiagge della Gold Coast fino al deserto nel Northern Australia.


QUALE ZONA SCEGLIERE PER TRASFERIRSI IN AUSTRALIA

I fattori da tenere in considerazione sono tanti poiché l’Australia è un Paese vastissimo e ogni stato ha caratteristiche diverse. Le principali città sono collocate vicino la costa, mentre nell’interno ci sono una miriade di piccole cittadine dove non è così semplice vivere, a causa della scarsità dei servizi e molto spesso di lavoro. Noi dopo un’accurata ricerca abbiamo scelto come città Brisbane, capitale del Queensland e terza città più popolosa d’Australia. L’abbiamo scelta per tre motivi: la qualità, il costo della vita meno caro rispetto a Melbourne e Sydney e per la minore concorrenza nel trovare lavoro. Se tornassimo indietro sceglieremmo altre mille volte questa città a cui ci siamo subito affezionati e che ci ha fatto sentire a casa dopo poco tempo, grazie al suo river side pieno di localini in cui sorseggiare una birra e gli amici incontrati durante questa esperienza.

 trasferirsi in Australia


COME FUNZIONA IL VISTO PER LAVORARE E STUDIARE IN AUSTRALIA

Ci sono diverse tipologie di visto e variano in funzione all’età del richiedente. Vi elenchiamo i principali:

  • Visto turistico, chiamato anche eVisitor Visa, è un visto gratuito che ha validità di un anno e  permette di entrare e rimanere in Australia fino a 3 mesi alla volta. Con questo visto non è permesso lavorare ma si può solamente studiare per Massimo 12 settimane;
  • Visto studente, Student Visa, che si richiede solo dopo aver scelto un corso di studi da seguire e permette di lavorare part-time;
  • Il Working Holiday Visa si può richiedere se si ha un’età compresa fra i 18 e i 31 anni (non compiuti) e permette di lavorare full- time per lo stesso datore di lavoro per un massimo 6 mesi e da’ la possibilità di studiare per 17 settimane.

Riguardo al rinnovo di quest’ultimo, si può ottenere se durante il primo anno si completano almeno 88 giorni di lavoro nel settore primario nelle cosiddette aree regional.

Se avete intenzione di trasferirvi in Australia e cercate informazioni più approfondite, vi consigliamo di consultare il sito del Governo Australiano (https://immi.homeaffairs.gov.au/visas/getting-a-visa/visa-finder.)

 trasferirsi in Australia


COME FARE CON GLI ALLOGGI PER TRASFERIRSI IN AUSTRALIA

Per gli alloggi consigliamo di prenotare una stanza temporanea per almeno 10 giorni e nel frattempo cercare in loco una sistemazione tramite annunci sui gruppi facebook dedicati e siti internet come gumtree (https://www.gumtree.com.au/).


È NECESSARIO SAPERE L’INGLESE PER LAVORARE IN AUSTRALIA?

Il nostro consiglio è quello di partire preparati a livello di lingua, soprattutto si deve avere una buona capacità di listening e speaking, che sono elementi fondamentali per ottenere un lavoro in breve tempo.
Imparare lo slang australiano non è difficile ma possiamo dirvi che il primo impatto che abbiamo avuto non è stato per nulla facile e ci sentivamo molto spaesati. Io, Elisa, prima di tornare in Italia mi sono iscritta ad una scuola di inglese e con 2 mesi di lezione tutti i giorni il mio livello di Inglese/australiano è migliorato notevolmente.


COM’È LA SITUAZIONE LAVORATIVA IN AUSTRALIA?

Il lavoro si trova abbastanza facilmente, bisogna solamente adattarsi a quello che si riesce a trovare in base alle proprie skills. Cosa fondamentale e da tenere in considerazione è il tipo di visto con il quale si accede in Australia ed in base ad esso ci sono appunto dei limiti. Scrivere un buon resume e una cover letter (lettera di presentazione) ben scritta è essenziale per ottenere lavoro in tempi brevi. Su internet si possono trovare molti consigli utili su come compilare il curriculum nel modo corretto e quali modelli utilizzare.

Noi ti consigliamo questi siti:

Anche per la ricerca del lavoro ci siamo affidati ai siti internet, pieni di annunci di vario tipo e alla vecchia ma ancora molto funzionante tecnica della consegna dei resume a mano, nei vari ristoranti della città.

 trasferirsi in Australia


ALCUNI CONSIGLI PRATICI DA SEGUIRE APPENA TRASFERITI IN AUSTRALIA

Prima di qualsiasi cosa appena arrivati a Brisbane, siamo andati nel centro della città e ci siamo recati nella banca da cui avevamo deciso di aprire il conto (noi lo abbiamo aperto dall’Italia attraverso la Commonwealth Bank). I passi successi che vi consigliamo di intraprendere sono: attivazione del Tax file number, codice fiscale australiano e indispensabile per lavorare e all’aeroporto abbiamo attivato la sim australiana. Tutte queste operazioni le abbiamo fatte il giorno seguente il nostro arrivo e non è stato per nulla complicato. 

Un’altra cosa molto importante da fare appena arrivate è l’assicurazione sanitaria che dipende dal tipo di visto con il quale si accede al Paese. Noi, essendo entrati con un Working Holiday Visa, abbiamo fatto la Medicare della durata di 6 mesi, recandoci in un centro dedicato a Brisbane.


IL COSTO DELLA VITA IN AUSTRALIA

Il costo della vita è proporzionato allo stipendio. Noi, facendo i camerieri, prendevamo circa 20$ l’ora e in media riuscivamo a percepire circa 300$ alla settimana (lavorando part-time). Di contro il costo della vita è molto elevato: per la nostra stanza all’interno di un condominio moderno (in un appartamento fatto da 3 stanze doppie, cucina, sala e ì2 bagni, condiviso con altre 4 persone) spendevamo 300$ e il costo di una pizza e birra poteva superare i 30$ a persona.


QUANTO COSTA TRASFERIRSI IN AUSTRALIA 

Il costo che ha inciso maggiormente è stato il volo e l’alloggio preso per i primi 15 giorni. Fortunatamente dopo circa 2 settimane avevamo il lavoro ed abbiamo potuto ammortizzare i costi.

 trasferirsi in Australia


COME SONO VISTI GLI ITALIANI IN AUSTRALIA

Gli italiani sono visti abbastanza bene e soprattutto vengono considerati grandi lavoratori ed ammirati (e invidiati) per la nostra buona cucina. 


TRASFERIRSI E INTEGRARSI IN AUSTRALIA

Non abbiamo avuto modo di stringere legami con australiani ma per fortuna ci siamo trovati in sintonia con lo staff italiano del ristorante in cui lavoravamo e ci siamo dati forza a vicenda nei momenti difficili.


LA CULTURA AUSTRALIANA E’ MOLTO DIVERSA DA QUELLA ITALIANA?

La cultura è diversa da quella italiana ma non abbiamo fatto troppa fatica ad ambientarci. Le differenze maggiori che abbiamo riscontrato con la nostra cultura risiedono nel fatto che l’Australia, essendo un continente “giovane”, non ha tradizioni antiche come quelle italiane. Basti pensare che non si ha un cibo tipico ma un mix di cibi provenienti da differenti culture. Quello che invece abbiamo trovato molto simile al nostro modo di vivere è la voglia di divertirsi e di apprezzare il buon cibo, ed è per questo noi italiani veniamo visti tutti come chef esperti.

Partite ragazzi ed esplorate la nostra bellissima Terra, non ve ne pentirete e tornerete con un bagaglio pieno di bellissimi ricordi!

Elisa e Simone
Blog: www.italyyoudontexpect.com 
Instagram: italy_you_dont_expect  

Pagina Facebook: italy you don’t expect- Simone e Elisa

You may also like

1 commenta

Elisa&Simone Maggio 26, 2020 - 9:56 am

Grazie amici per questa bella intervista!♡ Ci siamo catapultati di nuovo nella fantastica esperienza che abbiamo vissuto in Australia!

rispondi

Lascia un commento