Home » dintorni di Reggio Emilia » Visitare la Pietra di Bismantova: tutte le informazioni utili

Visitare la Pietra di Bismantova: tutte le informazioni utili

Stai programmando una gita fuori porta sulla Pietra di Bismantova, nei dintorni di Reggio Emilia ma non sai come organizzare? Sei nel posto perfetto. Qui ti daremo tutte le informazioni utili per visitare la Pietra di Bismantova ed organizzare al meglio il tuo viaggio nella provincia reggiana: com’è il percorso per salire in cima, dove parcheggiare, storia della pietra, attività che puoi fare qui, se è adatto per bambini, per chi non è adatto, diversi percorsi e tanto altro!


La Pietra di Bismantova si trova nel cuore dell’Appennino reggiano, nei dintorni della città di Reggio Emilia, a circa 44 minuti dal centro storico della città del Parmigiano Reggiano. Questa perla reggiana, adorata da tutti gli amanti della natura e del trekking, è stata nominata da Dante Alighieri nel purgatorio. Arrivati in cima alla sua sommità pianeggiante godrete di una vista panoramica di 180 gradi su tutto l’Appennino Tosco Emiliano.

Visitare Pietra Bismantova guida completa

Pietra di Bismantova, dintorni di Reggio Emilia – Adobe stock

Grazie all’altezza di 300 metri, alla larghezza di 240 metri e alla lunghezza di 1 kilometro dell’altopiano che fa da base, visitare la Pietra di Bismantova significa riempirsi gli occhi di un panorama mozzafiato che riempirà i vostri occhi di distese infinite verdi.

Se, per vostra fortuna, il meteo dovesse sorridervi, potrete visitare la pietra di Bismantova in una giornata molto serena e cielo limpido in cui sarete in grado di vedere nitidamente e chiaramente all’orizzonte le cime più alte dell’Appennino tosco-emiliano. Infatti, visitare la pietra di Bismantova significa ritrovarsi a un’altezza di 300 metri circa: insomma, una balcone panoramico naturale sull’Appennino tosco-emiliano.

Bando alle ciance, ora vi daremo tutte le informazioni utili per visitare la Pietra di Bismantova.

Cosa vedere nei dintorni di Reggio Emilia

Panorama pietra Bismantova, dintorni di Reggio Emilia


Le origini della forma della Pietra di Bismantova

La forma della pietra di Bismantova viene paragonata al Devils Tower, nel Wyoming. Infatti, la sagoma delle Pietra di Bismantova è simile ad una nave, che sembra essersi arenata come l’Arca di Noè, e che spicca nel panorama da diverse angolazioni nell’Appennino reggiano.

Come mai la Pietra di Bismantova ha proprio questa forma particolare? è legato al fatto che è costituita da diversi “materiali geologici”: calcareniti, arenarie, argilla e marne. In parole povere (per tutti noi comuni mortali non geologi!) le calcareniti riescono a contrastare l’erosione della roccia proteggendola dagli effetti dello scorrere del tempo sin dalle sue origini. Risultato? una sagoma squadrata ed alta e pianeggiante in cima!.   

Cosa vedere nei dintorni di Reggio Emilia

Taken on Unsplash


La storia della Pietra di Bismantova

Molti storici ipotizzano che la storia della Pietra di Bismantova risalga agli etruschi che la consideravano una montagna sacra. Altri, al contrario, mettono nella carta d’identità della pietra di Bismantova origini celtiche. I bizantini l’hanno usato come forte militare.

La prima ed ufficiale menzione scritta nero su bianco è stata fatta dal poeta della Divina Commedia, una delle opere italiane più importanti: Dante Alighieri!. Infatti, il poeta fiorentino si è ispirato proprio alla Pietra di Bismantova per descrivere il Purgatorio.

Oltre, alla Divina Commedia, sembra che ci siano testimonianze di persone sin dall’antichità.


Quali attività è possibile fare sulla pietra di Bismantova?

Potrete fare diverse attività sulla pietra di Bismantova:

  • C’è la possibilità di fare trekking per raggiungere la cima e godere del panorama.
  • Potrete fare arrampicata lungo la roccia che abbraccia la sagoma della Pietra di Bismantova vie ferrate. Ci sono sempre tantissime persone che praticano questo sport in qualsiasi stagione in questa perla reggiana.
  • Inoltre, potrete visitare l’Eremo della Pietra di Bismantova, una chiesa incastrata nella roccia. Una leggenda racconta che l’eremo sia stato costruito da un eremita che viveva in quelle grotte.
  • Ci sono anche due rifugi in cui è possibile mangiare e dormire alla pietra di Bismantova.

Trekking alla Pietra di Bismantova

Al giorno d’oggi, la Pietra di Bismantova è considerata la meta ideale per fare trekking o passeggiate immersi nella natura dell’Appennino nei dintorni di Reggio Emilia. Ecco tutte le informazioni utili per fare trekking sulla Pietra di Bismantova.

Quanto tempo per salire sulla cima della Pietra di Bismantova?

In media, in base al livello di allenamento o in base al passo e ritmo, servono dai 20 ai 45 minuti circa per raggiungere la cima e godere della vista panoramica. Dovete considerare però che esistono diversi tipi di percorsi (di cui vi parliamo nei prossimi paragrafi).

Com’è il percorso per salire sulla Pietra di Bismantova?

La salita che porta in cima alla Pietra di Bismantova è pendente ma non troppo ripida. Questo non vale per il punto finale molto ripido in cui il terreno è dissestato e in cui potrete aiutarvi utilizzando due corrimani di corda (per salire in piena sicurezza e con energia). Tenete in considerazione che esistono diversi tipi di percorsi (di cui vi parliamo del prossimo paragrafo). Vi consigliamo di leggere la sezione in basso “Per chi non è adatta la visita sulla Pietra di Bismantova”.

Visitare la Pietra di Bismantova guida completa

Vista panoramica dalla Pietra di Bismantova – Unsplash


Ci sono diversi sentieri per salire in cima alla pietra di Bismantova?

Potrete trovare tutte le informazioni sui diversi sentieri percorribili e di trekking per salire sulla cima della pietra di Bismantova, cliccando qui.

Dove parcheggiare per visitare la Pietra di Bismantova

Troverete un ampio parcheggio che si trova proprio ai piedi della pietra di Bismantova. Il nome del parcheggio della pietra di Bismantova è “Piazzale Dante” che costa 5 Euro per l’intera giornata. In alternativa, potrete parcheggiare gratis nelle aree libere lungo la strada in prossimità del parcheggio “Piazzale Dante”.

Visitare Pietra di Bismantova tutte le informazioni utili

Panorama dalla pietra di Bismantova –  Adobe stock

Per chi non è adatta la salita della pietra di Bismantova

La salita della pietra di Bismantova non è adatta a pigri. Infatti, dovrete munirvi di tanta pazienza e tanto fiato per arrivare in cima alla perla nei dintorni di Reggio Emilia. Infatti, il percorso è comodo e facile all’inizio ma, nella fase finale, il terreno è dissestato e la salita si fa sentire. Se non sei allenato, valuta seriamente se salire sulla pietra.

Inoltre, non è adatto per chi soffre di vertigini perché a un certo punto della salita, ci sarà sempre sulla sinistra uno strapiombo. Infatti, ci sono alcuni punti dove sarà necessario doversi attaccare alle corde presenti sul posto per proseguire il percorso.

Con i bambini è adatto salire sulla pietra di Bismantova?

Ci sono diverse famiglie che percorrono tranquillamente con i bambini questa salita. Noi stessi, siamo saliti diverse volte da piccoli con i nostri genitori.

You may also like

Lascia un commento