Home » Come fare per trasferirsi in Russia

Come fare per trasferirsi in Russia

Se l’idea di trasferirti nel cuore della Russia ti attrae, allora questa guida con informazioni utili su come fare per trasferirsi in Russia fa proprio per te: qui troverai informazioni utili sui documenti necessari, come trovare lavoro e cercare casa, quali siano i pro e contro di vivere in questa parte della Russia, il costo della vita e moltissimo altro ancora.


COME TRASFERIRSI IN RUSSIA?

LO SPIEGA L’EXPAT ILARIA

Mi chiamo Ilaria e ho 26 anni. Nella vita faccio tante cose e, talvolta, credo di farne fin troppe: sono giornalista, mi occupo della parte social di una galleria d’arte italiana, sono fotografa e, dulcis in fundo, insegnante di italiano. Ho deciso di trasferirmi in Russia dopo aver trascorso qui tre mesi di prova.

Come fare per trasferirsi in Russia


PERCHÈ SCEGLIERE DI TRASFERIRSI IN RUSSIA

Per me la Russia è stata un “colpo di fulmine”. Nel settembre del 2018 decisi di affrontare la Transiberiana. Non conoscevo la lingua, tantomeno avevo intenzione di impararla! Poi, al ritorno dalla mia avventura, rifletté molto sul fatto che mi sarebbe piaciuto approfondire la conoscenza di questo misterioso Paese. In realtà, la Russia non è il miglior luogo in cui vivere: deve piacerti davvero. Non consiglierei mai  a qualcuno di trasferirsi così, su due piedi! State studiando la lingua? Vi piacerebbe semplicemente provare a capire una cultura completamente differente dalla nostra? Allora venite e scoprite da soli cosa significa stare qui! 


QUALE ZONA SCEGLIERE PER TRASFERIRSI IN RUSSIA

Per trasferirsi in Russia, ovviamente, le opzioni principali sono due: Mosca e San Pietroburgo. Inutile dirvi che queste due città non sono la vera Russia. In realtà, mi sarebbe piaciuto stabilirmi in Siberia. No, non sono pazza, ma solo molto curiosa! Non c’è dubbio sul fatto che queste due città siano le mete principali: ci sono più opportunità. Vi confesso che non amo San Pietroburgo, le sue ore di buio e l’umidità. Ho scelto Mosca perché ho tutto a portata di mano, quando e come voglio! Definirla meravigliosa è riduttivo!


COME FUNZIONA IL VISTO IN RUSSIA

Per trasfersi in Russia, esistono vari tipi di visto: turistico, business, studentesco e lavorativo.

  • Turistico: durata 30 giorni, costa circa 120€
  • Business: 90 giorni, costa intorno ai 300€
  • Business: 180 giorni, costa intorno ai 500€ (ci tengo a precisare che questo visto segue la regola 90×180: l’anno viene diviso in due e, i primi sei mesi, sul suolo russo puoi stare 90 giorni; i secondi sei mesi, puoi stare altri 90 giorni. Cosa significa? Che non puoi stare 180 giorni di fila sul suolo russo! Inoltre, non è così facile da ottenere)
  • Studentesco: basta fare un application in un’Università o venire tramite Erasmus
  • Lavorativo: molto difficile da ottenere, ma non impossibile. Assumere un immigrato significa pagare più tasse, ma non demordete!

Come fare per trasferirsi in Russia


COME FARE CON GLI ALLOGGI PER TRASFERIRSI IN RUSSIA

Sapete, sono una che dorme negli ostelli. In ogni caso, consiglio di prenotare in anticipo e di non andare all’avventura in un Paese di cui non conoscete la lingua e dove l’inglese viene usato veramente poco. No, non vale se pensate al periodo dei mondiali: lì l’apparenza era tutto!


È NECESSARIO SAPERE IL RUSSO PER LAVORARE IN RUSSIA?

Con questa domanda, possiamo concludere l’intervista! Scherzo! Imparare il russo è difficile, ficcatevelo in testa! Per studiarlo, potete affidarvi ad insegnanti privati, a corsi per stranieri nelle Università o a scuole private. Sinceramente, non mi sento di consigliarvi scuole private, almeno non tutte! Studiare la lingua è costoso. Valutate tutte le opzioni in base alle vostre tasche! Io studio privatamente con un’insegnante russa di filologia. Perché? Sono forse folle, ma adoro poter studiare fonetica! Inoltre, voglio che le lezioni siano mirate in base agli errori che faccio e non dover adattarmi ad una classe.


COM’È LA SITUAZIONE LAVORATIVA IN RUSSIA?

Non posso rispondere in modo esauriente a questa domanda perché io faccio un lavoro da libera professionista. Il lavoro lo trovi se ti impegni, se non ti piangi addosso e non ti fai travolgere dalla negatività che questa città talvolta offre! Sicuramente il conto in banca è necessario e non è poi così difficile da fare. In ogni caso, dipende tutto dal tipo di lavoro che si vuole svolgere.

Come fare per trasferirsi in Russia

 


ALCUNI CONSIGLI PRATICI DA APPLICARE APPENA TRASFERITI IN RUSSIA

In primis, appena arrivate all’aeroporto, fate una sim russa o non potrete comunicare. Non è difficile e all’aeroporto parlano in inglese, quindi non avrete alcun problema. Come secondo step, dovete fare la registrazjia, ovvero un documento che dove è indicato dove abitate. Questo documento è fondamentale e se non lo avete, rischiate di passare un paio di giorni in gattabuia per poi essere rispediti in Italia! Infine, se decidete di trasferirvi, aprite un conto in banca: sarà più facile per tutti.


COME FUNZIONANO I SERVIZI SANITARI IN RUSSIA

Per quanto concerne l’assicurazione sanitaria, ve ne verrà fornita una insieme al visto e coprirà la maggior parte delle visite mediche. Fortunatamente, non sono mai stata in ospedale, ma voci di corridoio dicono che non sia proprio il massimo. Credo che su questo argomento, in inefficienza, l’Italia batta molti Paesi.

Come fare per trasferirsi in Russia


COM’È IL COSTO DELLA VITA IN RUSSIA

Bella domanda. Beh, diciamo che bisogna sfatare il mito della Russia economica, almeno per quanto riguarda le grandi città. Vi parlo di Mosca perché io abito qui e non posso fare un discorso generico perché questo Paese è immenso. Qui tutto è più caro, ci troviamo nella capitale ed è ovvio. Esistono tanti tipi di supermercati con offerte e sconti, ma fare una spesa di frutta e verdura costa talvolta anche di più che a Milano. Faccio questa differenza perché vengo dal Sud e i prezzi da noi sono più che accessibili. Nonostante i russi abbiano la carne ed il pesce, in questa città lo fanno pagare a peso d’oro. Bisogna organizzarsi, capire cosa integrare nell’alimentazione e, in base a questo, fare una spesa più o meno variegata stando attenti ai prezzi, che consenta di poter continuare ad avere un certo regime alimentare senza far subire stress al proprio organismo. Gli stipendi non sono alti, tutt’altro: nel 2018, per esempio, uno stipendio medio era di circa 80.800 rubli (1100€). Se paghi un affitto e fai la spesa per un mese intero, spendi più della metà della cifra! L’affitto non è economico. Per trovare questa stanza, ci ho messo due mesi. Non pago poco, sia chiaro. Abito vicino al centro, ma ho faticato a trovare una stanza che avesse un buon rapporto qualità/prezzo. Un affitto mensile può andare dai 350 ai 550 e così via, tutto in base a dove risiedi. Non conta se la casa è fatiscente: ho visto migliaia di annunci di case così vecchie da far voltare lo stomaco a prezzi esorbitanti. Ma, come sempre, bisogna essere pazienti. In qualsiasi Paese non è facile trovare una stanza/casa, guadagnare molto o fare la spesa giornaliera. Credo sia solo il mondo reale, quello degli adulti e delle responsabilità.


QUANTO COSTA TRASFERIRSI IN RUSSIA

Non poco. Considerando il volo aereo ed il visto, io metterei da parte 500€ per stare tranquilla. Avere un stanza propria non è economico, come dicevo, ma neanche impossibile. Attualmente io pago oltre 300€ per una singola, escluse utenze. Qualche studente paga gli stessi soldi e anche di più per una doppia in Italia.

Come fare per trasferirsi in Russia


COME SONO VISTI GLI ITALIANI IN RUSSIA

 Non ho ancora capito il perché, ma i russi adorano gli italiani e io adoro loro quando non sono scontrosi! Mosca è una città difficile: viverci è stressante e io spesso la paragono a New York per quanto concerne la propria stabilità mentale. Mosca è meravigliosa in qualsiasi periodo dell’anno e basta passeggiare a Piazza Rossa o guardare il tramonto a Zaryadye Park per sentirsi a casa. Ovviamente non posso parlare per tutti i russi, ma ho capito che se hanno degli amici, sono ancor più calorosi dei napoletani.


COM’È LA CULTURA RUSSA RISPETTO A QUELLA ITALIANA?

Abbastanza. Ci sono tante cose che non mi sono chiare. Ad esempio, perché hanno questa concezione della pulizia così blanda? Usare l’aspirapolvere è molto più comodo di una mini-scopa, non credete? Lavare il pavimento con acqua e detersivo è normale, dovrebbe essere un qualcosa su cui non doverci pensare due volte. Ma no, a loro basta togliere le scarpe all’ingresso. Vorrei far capire loro che, anche se magari in Italia non le togliamo, puntualmente c’è nostra madre che ci sgrida se camminiamo sul bagnato perché ha appena finito di lavare a terra dopo pranzo. Credo che il concetto sia chiaro. Potrei scrivere un libro e magari un giorno lo farò, ma per il momento mi limito nel dirvi due o tre cose per me fuori da ogni logica. Diciamo che ci sono tante cose su cui discutere (omofobia, razzismo, il ruolo della donna nella società), ma implicherebbe aprire una vera e propria discussione.


Potete seguire Ilaria nel suo blog e diversi canali social:

You may also like

Lascia un commento