Home » dintorni di Reggio Emilia » I migliori murales di Reggio Emilia e dove si trovano

I migliori murales di Reggio Emilia e dove si trovano

Sei a caccia dei murales di Reggio Emilia ma non sai dove trovarli? In questo articolo ti diamo tutte le informazioni utili per trovare e visitare i murali più belli della città.


Reggio Emilia è una città ricca di street art meravigliosi che vestono ed abbelliscono diversi angoli della città. Abbiamo girato in lungo e in largo alla caccia dei murales più belli di Reggio Emilia rimanendone estasiati. Quindi, da cittadini reggiani, ti portiamo con gli occhi di un local a scoprire quali sono i migliori murales di Reggio Emilia indicandoti esattamente dove trovarli. Sei pronto? Partiamo per questa caccia ai colori reggiani.


I MIGLIORI MURALES DI REGGIO EMILIA E DOVE SI TROVANO


COME SE PIOVESSE, murales di Daniele Castagnetti e Hang

Uno dei murales di Reggio Emilia da visitare assolutamente si trova alla biblioteca di San Pellegrino – Marco Gerra. Questo murale è davvero grande con i suoi 14 metri di larghezza e 9 metri di altezza: insomma, impossibile non vederlo se si passa nei dintorni della biblioteca.

Il murale raffigura nella parte superiore, in un cielo azzurro, una casa tutta colorata fatta di libri che levita a mezz’aria sopra una terra arida. Questa casa è abitata da un gufo (che rappresenta la saggezza) e da un grillo (che rappresenta la coscienza). Nella parte centrale sono raffigurate delle scale. Nella parte inferiore sono rappresentati in una terra povera e spoglia un asino, un’oca e una gallina che rappresentano la stupidità e l’ignoranza.

I due giovani artisti dello Street Art reggiano, volevano comunicare che la fuga dalla stupidità è possibile grazie alla cultura e i libri uscire dalla terra arida dell’ignoranza.

Dove si trova

Se vuoi raggiungere questo murales di Reggio Emilia tramite Google Maps, clicca qui.

Murales di Reggio Emilia

Murales Biblioteca San Pellegrino, Reggio Emilia

Murales di Reggio Emilia

Murales Biblioteca San Pellegrino di sera, Reggio Emilia


UBUNTU, murales di Daniele Castagnetti

In occasione delle celebrazioni per il centenario della nascita di Nelson Mandela, è stato realizzato il murales di Reggio Emilia che veste le mura della palestra della scuola media “Carlo Alberto Dalla Chiesa”.

Il murales è composto da 6 sezioni che rappresentano 6 mani di colori differenti. Queste mani raffigurano simbolicamente i 6 continenti della terra e, attraverso il livello non verbale formano una lettera ciascuno. Unendo le 6 lettere si forma la parola “Ubuntu”: con questo termine si indica il cuore della filosofia di Nelson Mandela che coincide con la pace e la connessione positiva tra i differenti popoli.

Murales di Reggio Emilia

Infatti, il giovane street Artist reggiano ha raffigurato un tessuto con colori arcobaleno che unisce tutte le 6 mani del murales di Reggio Emilia della scuola media “Dalla Chiesa”. Essendo una coppia mista, abbiamo apprezzato tantissimo questo murales perché sottolinea l’importanza di avere un mondo senza confini né mentali né fisici.

Murales di Reggio Emilia

Quando vederlo

Se vuoi vedere questo murale di Reggio Emilia, essendo una scuola, potrai farlo dalle 13 in poi. Ti consigliamo di parcheggiare nel piccolo parcheggio di fianco alla biblioteca San Pellegrino – Marco Gerra (nella prossima sezione ti indichiamo l’esatta posizione). Da qui, avrete un piccolo cancello che si aprirà terminate le lezioni per la sicurezza degli alunni.

Dove si trova Ubuntu 

Se vuoi raggiungere questo murales di Reggio Emilia tramite Google Maps, clicca qui.

Murales di Reggio Emilia


DUE MURALES DEDICATI A KOBE E GIANNA BRYANT

I due murales dedicati a Kobe e Gianna Bryant sono stati fatti in seguito alla tragedia che ha colpito il più grande giocatore di tutti i tempi. Perché proprio a Reggio Emilia? Perché il campione Kobe Bryant è cresciuto proprio qui!. Infatti, il padre di Kobe giocava nella squadra reggiana quando era piccolo. In diverse interviste, il campione della NBA ha affermato il suo amore per la città di Reggio Emilia e i suoi dintorni a tal punto da venire in gran segreto o annullare viaggi in mete come Parigi per tornare a “casa”. Se vuoi le prove, clicca qui per sentire l’intervista del Black mamba.

Proprio per questo stretto legame tra il campione e la città di Reggio Emilia e dintorni, ci sono ben due murales dedicati a Kobe Bryant e la figlia Gianna. Ora ti diremo dove si trovano.


Primo murales di Reggio Emilia dedicato a Kobe e Gianna, di Neko

Pensa che questo murale esiste grazie a due ragazzi appassionati di basket che hanno conosciuto il campione di pallacanestro, e hanno organizzato una raccolta fondi. Il murales di Kobe si trova di fronte al campo di basket più frequentato della città di Reggio Emilia al campo del Noce. Ti mettiamo l’esatta posizione del murales di Reggio Emilia commemorativo più bello nel prossimo paragrafo.

Dove si trova il primo murales di Kobe e Gianna a Reggio Emilia

Se vuoi raggiungere questo murales di Reggio Emilia tramite Google Maps, clicca qui.

Murales di Reggio Emilia

Murales di Reggio Emilia Kobe e Gianna Bryant


Secondo murales di Reggio Emilia dedicato a Kobe e Gianna Bryan

Il secondo murale dedicato a Kobe e Gianna Bryant è diviso in tre parti. Nella prima facciata è presente una scritta che riporta i loro nomi; la seconda parete di questo street art reggiano raffigura padre e figlia Bryant di spalle che giocano a basket in paradiso; nell’ultima parte è presente un “Black mamba” come veniva soprannominato il campione. Crediamo che meriti davvero una visita.

Dove si trova il secondo murales di Kobe e Gianna a Reggio Emilia

Se vuoi raggiungere questo murales di Reggio Emilia dedicato a Kobe e Gianna Bryant, tramite Google Maps, clicca qui.

Murales di Reggio Emilia Kobe e Gianna Bryant

Murales dedicato a Kobe e Gianna Bryant

Murales di Reggio Emilia Kobe e Gianna Bryant Murales di Reggio Emilia Kobe e Gianna Bryant Murales di Reggio Emilia Kobe e Gianna Bryant


MURALES COMMEMORATIVO SYLVESTER di Neko, Dada e Maik

Questo murales ha una storia da raccontare accaduta pochi anni fa. Raffigura un giovane di origini ghanesi che ha realmente vissuto qui a Reggio Emilia. Sylvester Agyemang era uno studente del polo scolastico. Un giorno come gli altri, uscito da casa, si era recato verso la scuola tramite il tram (noi a Reggio lo chiamiamo così anche se si tratta di un bus). Purtroppo, Sylvester non è mai riuscito ad arrivare a scuola né tornare a casa perché, scendendo dal tram, in mezzo alla folla di studenti accalcati, cadde. Una botta alla nuca sul marciapiede. Il mezzo ripartì senza accorgersi di Sylvester.

Il problema dei mezzi pubblici e della calca degli studenti è ancora un “work in progress”. Nonostante questo, ad oggi rimane uno splendido murales, che ricorda a tutti noi la storia di Sylvester.

Dove si trova

Se vuoi raggiungere questo murales di Reggio Emilia tramite Google Maps, clicca qui.

Murales di Reggio Emilia

Murales commemorativo Sylvester, Reggio Emilia

Murales di Reggio Emilia


MURALES DEDICATO ALLO SPAZIO, di PKB

Passiamo continuamente di fronte a questo murales da anni. Ogni volta che lo vediamo, ci trasmette un senso di pace e rilassamento. Raffigura un astronauta intento ad esplorare probabilmente la Luna, mentre i vari pianeti del sistema solare orbitano nello spazio. Crediamo che sia da visitare assolutamente perché non ci sono molti murales che raffigurano lo spazio.

Dove si trova

Se vuoi raggiungere questo murales reggiano dedicato allo spazio tramite Google Maps, clicca qui.

Murales di Reggio Emilia spazio

Murales reggiano dedicato allo Spazio

Murales di Reggio Emilia spazio Murales di Reggio Emilia spazio Murales di Reggio Emilia spazio


MURALES DIRITTI UMANI

Questo murales dedicato ai diritti Umani è nato con l’intento di contrastare il vandalismo grafico. Gli autori di questo murale reggiano sono tantissimi ragazzi: infatti, tra gli “artisti” figurano i ragazzi del quartiere della stazione, i ragazzi di uno spazio di aggregazione giovanile in zona stazione, Ragazzi della 3C della scuola Da Vinci, Ragazzi del GET di via Gandhi.

Questo murales esprime il tema importantissimo dedicato ai Diritti Umani grazie alla creatività dei giovani reggiani. È diviso in tanti piccoli murales che raffigurano ciascuno un diritto umano specifico: ad esempio, il secondo murale sottolinea che i diritti umani sono per tutti a prescindere dalla nazionalità, età ecc.; un altro murale sottolinea il diritto umano di spostarsi e così via.

Proprio perché creato da giovanissimi con l’intento nobile di ricordarci i nostri diritti, lo inseriamo tra i migliori murales della street art reggiana.

Dove si trova il murales dei diritti umani a Reggio Emilia

Se vuoi raggiungere questo murales dedicato ai diritti umani tramite Google Maps, clicca qui.

Murales di Reggio Emilia diritti umaniMurales di Reggio Emilia diritti umani Murales di Reggio Emilia diritti umani


MURALES MISTERIOSO

Questo pezzo di street art di Reggio Emilia, lo abbiamo soprannominato “murales misterioso” dato che non conosciamo né l’autore né il messaggio racchiuso dentro a questi colori. A prescindere dal mistero che ruota attorno a questo murale reggiano, abbiamo sentito forti emozioni appena lo abbiamo visto. Per questo lo inseriamo dentro alla lista dei migliori murales di Reggio Emilia.

Dove si trova questo murale reggiano misterioso

Se vuoi raggiungere questo murales reggiano tramite Google Maps, clicca qui.

Murales di Reggio Emilia Murales di Reggio Emilia Murales di Reggio Emilia Murales di Reggio Emilia


GLI ALTRI MURALES

Ci sono altri murales nei dintorni della città di Reggio Emilia degni di nota. Ne parleremo presto in un prossimo articolo.

You may also like

Lascia un commento