7 cose da fare per organizzare un viaggio on the road nel West Coast

7 cose da fare per organizzare un viaggio on the road nel West Coast

7 cose da fare per organizzare un viaggio on the road nel west coast: tutte le informazioni utili per organizzare al meglio un viaggio tra California, Utah, Nevada e Arizona.



Quando abbiamo prenotato il biglietto aereo abbiamo passato mesi prima di renderci conto che stavamo per realizzare uno dei nostri sogni più grandi. Abbiamo vissuto sulla nostra pelle il “take it easy” californiano. I nostri occhi si sono riempiti delle sfumature viola, rosso, arancione e giallo del Grand Canyon. Abbiamo sentito la felicità scoppiare violentemente di fronte alle onde di roccia dell’Antelope canyon. Siamo tornati indietro nel tempo nel far west al Monument Valley e al Pioonertown. Ci siamo persi nella bellezza delle grandi città San Francisco, Los Angeles e Las Vegas. Dopo tantissimi mesi ci viene ancora la pelle d’oca a pensare a questi posti e agli altri che abbiamo visto nel nostro itinerario. 

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

Stai accarezzando l’idea di macinare km riempiendoti gli occhi di natura incontaminata e di grandi città che hai visto attraverso uno schermo per anni ma non sai dove cominciare? Ti diamo tutte le informazioni sulle 7 cose da fare per organizzare un viaggio on the road nel west coast che avremmo voluto sapere prima di partire. 

ose da fare per organizzare un viaggio on the road nel west coast


7 Cose Da Fare Per Organizzare Un Viaggio On The Road Nel West Coast



7 COSE DA FARE PER ORGANIZZARE UN VIAGGIO
ON THE ROAD NEL WEST COAST



1) SCEGLIERE IL PERIODO MIGLIORE PER UN
ON THE ROAD NEL WEST COAST AMERICA

La prima delle 7 cose da fare per organizzare un viaggio on the road nel west coast riguarda scegliere il periodo. Sembra semplice fin qui. Ma quale il periodo perfetto? I periodi migliori in assoluto per fare un viaggio on the road nel west coast sono due: la primavera (Aprile/inizio maggio) e l’Autunno (Settembre/Ottobre).

Infatti, in questi due periodi il clima nel west coast americano è ancora clemente: pur essendoci temperature pari a quelle della nostra estate italiana non raggiunge temperature insopportabili. Questo vale soprattutto per chi intende, come noi, fare un viaggio nei parchi americani, dove in estate il termometro raggiunge a mani basse, come minimo, 40 gradi.

 

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

Noi abbiamo fatto l’on the road west coast con giro dei parchi americani dal 9 al 26 Ottobre e se ritornassimo indietro faremmo la stessa scelta. Abbiamo sentito sulla nostra pelle il caldo californiano, il caldo sopportabile della death Valley, il fresco del grand canyon.

Inoltre, ad Aprile, Maggio, Settembre, Ottobre non c’è la ressa di turisti dell’estate e ci sono offerte assolutamente imperdibili nei voli. L’unica pecca è che, in questi mesi, le giornate sono più corte rispetto all’estate (tramonta alle 17/18) e le strade non sono illuminate di sera al di fuori della città ma organizzandosi si riesce a fare tutto prima del tramonto. 

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

 



2) SEGUIRE 3 CONSIGLI PER SCEGLIERE L’ITINERARIO
WEST COAST ON THE ROAD

Costruire un itinerario per un on the road nel west coast è la parte più complessa. Il vostro umore sarà paragonabile a quello di una sposa durante i preparativi di nozze: vorrete includere tutto, definirete alcune tappe, cancellerete tutto, imprecherete per starci con le tempistiche e poi ricomincerete il giro. 

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

Vi diamo 3 consigli:

  1. partite da quelle tappe a cui non rinuncereste mai e poi mai nella vita: nel nostro caso non volevamo rinunciare all’Antelope Canyon e monument valley nonostante la distanza.

  2. Calcolate bene le distanze. Vi assicuriamo che sono infiniti gli spazi che ci sono tra le varie tappe. Proprio per questo, noi vi consigliamo di avvicinarvi alla tappa del giorno successivo, in modo da spezzare il viaggio in macchina ma anche guadagnare tempo e soldi, prendendo un alloggio vicino. Nell’articolo sull’itinerario del nostro on the road west coast abbiamo riportato anche le nostre scelte di sosta. 

  3. Calcolate bene anche la durata delle ore di luce e del tramonto (e fusi orari) per organizzare il vostro itinerario on the road west coast. Ve lo diciamo perchè, al di fuori delle città, ci sono spazi e distanze enormi senza neanche un lampione. Questo per preservare la natura. Per darvi un’idea, guardate come abbiamo trovato la strada una volta. Vi ricordiamo anche che in America ci sono circa 6 fusi orari diversi
7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST
Visibilità dopo il tramonto fuori dai centri abitati in America


3) PRENOTARE IL VOLO PER GLI USA
FACENDO ATTENZIONE AD ALCUNI DETTAGLI

Vi consigliamo di prenotare il volo per tempo per risparmiare tantissimi soldi. Noi abbiamo prenotato a Maggio per Ottobre. 

Vi consigliamo di prenotare sul sito di Skyscanner selezionando come aeroporto di partenza “Italia” per valutare se ci sono offerte da aeroporti secondari rispetto a quelli usati di solito.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST


3a) organizzare un viaggio on the road nel west coast: scegli un volo multi tratta

Se avete intenzione di fare un on the road west coast valutate l’idea, come abbiamo fatto noi, di prendere un volo multi tratta. Infatti, noi all’andata siamo atterrati a San Francisco e al ritorno siamo ripartiti da Los Angeles. Questa scelta è legata all’itinerario di viaggio che abbiamo scelto. Inoltre, l’opzione di andata e ritorno esclusivamente dall’aeroporto di San Francisco ci sarebbe costato 8 ore di macchina che separavano Los Angeles (ultima tappa dell’itinerario) da San Francisco. Quindi, il volo multi tratta ci ha fatto risparmiare 8 ore di viaggio in macchina pagando solo 50 euro in più per partire da Los Angeles.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST


3b) quale compagnia scegliere per organizzare un on the road west coast?

Noi abbiamo scelto la compagnia aerea Lufthansa, una delle migliori al mondo, ma un singolo volo era gestito da American Airlines. Questo perchè la compagnia aerea di Lufthansa fa parte della star alliance di cui fanno parte anche altre compagnie come American Airlines e Air Dolomiti. Non vi preoccupate verrà tutto segnalato al momento della prenotazione.

Abbiamo speso 510 euro a testa per un volo multi tratta includendo le tasse per un dettaglio super importante: i bagagli in stiva. Infatti, Lufthansa ha introdotto di recente la classe economy che comprende solamente il bagaglio a mano. A noi era stata assegnata la classe economy su un solo volo. Per questo abbiamo dovuto aggiungere 50 euro a testa per aggiungere su quel singolo volo il nostro bagaglio in stiva. Quindi, attenzione: controllate bene anche cosa è incluso nella vostra classe selezionata. 

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

Il nostro volo comprendeva questo itinerario: Bologna – San Francisco con scalo a Francoforte; Los Angeles – Bologna con scalo a Francoforte.

Per i voli Lufthansa verso l’America potrete scegliere 2 posti dove fare gli scali: Francoforte o Monaco di Baviera. L’unica differenza è che nel volo con scalo a Francoforte i posti laterali sono 3 (affiancati da 4 posti centrali) mentre in quello con scalo a Monaco di Baviera sono 2 (affiancati da 4 posti centrali). A noi non importava molto avere un vicino o meno ma riportiamo l’informazione per chi ce l’ha chiesto.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

3c) Ho uno scalo di un’ora a Francoforte per volo intercontinentale: è troppo corto o posso farcela?

Avevamo uno scalo corto di circa 1 ora a Francoforte che ci ha fatto proiettare nella mente 319401384903 scene diverse di noi che perdevamo l’aereo. Se ve lo state chiedendo, andate super tranquilli ragazzi. Il tempo basta e avanza anche per una pausa caffè o sigaretta (sì, a Francoforte ci sono moltissime aree fumatori).



4) PREPARARE I DOCUMENTI DA PORTARE
PER UN WEST COAST ON THE ROAD

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

Prenotato il volo aereo e festeggiato con mille capriole in aria dalla felicità? Bene, possiamo passare alla parte più noiosa e più ansiolitica. Vi serviranno alcuni documenti fondamentali senza i quali il vostro on the road west coast potrebbe andare in fumo.


4a) DOCUMENTI DA PORTARE PER UN WEST COAST ON THE ROAD: L’ESTA.

Si tratta di un importantissimo documento per andare negli Stati Uniti che consiste in un modulo/questionario da compilare online. Il costo è di 14$ circa.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

 Quali sono i casi in cui si può richiedere l’ESTA?

Puoi richiedere l’ESTA se:

  • Viaggi solo per affari o turismo.
  • Se la tua permanenza negli USA non supera i 90 giorni.
  • Si possiedi un biglietto di ritorno.

Non puoi richiedere l’ESTA se:

  • sei cittadino di Paesi aderenti al Visa Waiver Program (tra cui l’Italia) ma, dal 1° marzo 2011 hai visitato Iran, Iraq, Libia, Yemen, Sudan, Somalia.
  • hai la doppia cittadinanza di un Paese del Visa Waiver Program (tra cui l’Italia) e la seconda cittadinanza di Iran, Iraq, Siria o Sudan.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

Che domande mi faranno per l’ESTA?

Per fare l’ESTA, vi verranno fatte diverse domande: Ad esempio sul vostro lavoro, il nome del vostro datore di lavoro, le date di partenza e di ritorno, contatti di emergenza, nominativi dei vostri familiari ecc. Alcune domande saranno facoltative tipo il tuo social network.

Una volta inviata la vostra domanda di ESTA, vi verrà inviata entro 72 ore in caso di idoneità. Raramente succede che venga rigettata. In quel caso, rinviatela nuovamente. Se viene rigettata per la seconda volta, dovrete rivolgervi all’ambasciata per richiedere un visto vero e proprio.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

 L’ESTA ha una validità di due anni. Per cui, se avete già fatto l’ESTA, basterà cambiare l’indirizzo dell’alloggio e stampare. Nient’altro.

Alla domanda sull’indirizzo del vostro alloggio negli Stati Uniti in caso di on the road, mettete il primo hotel della prima tappa anche se ne cambierete tantissimi.  

Potete fare l’ESTA dal sito ufficiale. Una volta aperto il sito selezionate la lingua italiana. Attenzione, cliccate solo in questo sito perchè ci sono tantissimi siti truffa che circolano nel web.  Vi consigliamo di cliccare sul tasto “Gruppo di domande” in modo tale da fare un pagamento unico e fare tutte le domande assieme.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST: ESTA
7 COSE DA FARE PER ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

Vi ricordiamo che ottenere l’ESTA non è una garanzia al 100% di poter entrare nel paese ma solo l’autorizzazione a farlo. Per entrare nel paese serviranno le autorità aeroportuali di dogana che vi fanno diverse domande. In aeroporto vi faranno domande semplici sul motivo del viaggio, sul vostro lavoro e su dove andrete. Siate tranquilli e rispondete con naturalezza. Noi ci eravamo fatti mille viaggi mentali sulle varie domande che avrebbero potuto farci ma in realtà sono state semplicissime. 

Se viaggiate in gruppo e qualcuno non sa l’inglese, potete richiedere di rispondere in coppia alle domande doganali in aeroporto. Io e Chri non abbiamo avuto bisogno di chiederlo ma ci siamo presentati al banco in coppia e ci hanno fatto domande insieme all’aeroporto a San Francisco. Sappiamo da amici, che in alcuni aeroporti consentono di fare in coppia l’interrogatorio solo se sposati.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST


4b) DOCUMENTI DA PORTARE PER UN WEST COAST ON THE ROAD: PASSAPORTO

Può sembrare banale e scontato ma ci sono stati dei casi di viaggiatori che se lo sono dimenticati! No, non stiamo scherzando. Fate attenzione alla scadenza del vostro passaporto: infatti, potrete usarlo fino a 6 mesi dalla scadenza. Gli Stati Uniti richiedono un passaporto con microchip elettronico: tranquilli, qualsiasi passaporto rilasciato in Italia a partire dal 26 ottobre 2006 è munito di questa caratteristica.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST


4c) DOCUMENTI DA PORTARE PER UN WEST COAST ON THE ROAD: PATENTE ITALIANA E INTERNAZIONALE.

Per questo documento vi rimandiamo ad un articolo precedente dove potrete trovare una tabella che indica in quali stati americani è richiesta la patente internazionale e tutte le informazioni utili per farla.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST


4d) DOCUMENTI DA PORTARE PER UN WEST COAST ON THE ROAD: Assicurazione sanitaria

Non prendetela sottogamba. Mai. Vi auguriamo di non aver mai bisogno di ricorrere ma se dovesse succedere qualsiasi imprevisto di viaggio e di salute sarete protetti. Molti danno per scontato questo “ingrediente” per un on the road west coast ma vi assicuro, essendo originaria di un paese dove la sanità non è pubblica, che anche solo una semplice visita può costarvi una cifra assurda.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

Noi abbiamo scelto di fare quello annuale multiviaggio della Columbus assicurazioni. È comodo perchè può essere fatto con la formula per una singola persona, per una coppia o per una famiglia. Ve ne parleremo più approfonditamente in un altro articolo. Intanto, vi lasciamo il preventivatore per il costo dell’assicurazione viaggio.

                                                                         


5) SCEGLIERE IL NOLEGGIO MACCHINA
IN UN ON THE ROAD WEST COAST 

Vi rimandiamo ad un articolo che abbiamo scritto sulle 12 cose da sapere prima di noleggiare un auto negli stati uniti dove vi spieghiamo come risparmiare, non comprare servizi inutili che le compagnie di noleggio cercano di rifilarvi e le principali regole stradali.

Attenzione all’età del conducente: se inferiore ai 25 anni costerà di più il noleggio negli stati uniti.

7 cose da fare per organizzare un west coast on the road


6) SCEGLIERE GLI ALLOGGI IN UN
ON THE ROAD NEL WEST COAST

Attenzione per le prenotazioni degli alloggi negli USA. Nel prezzo presentato dai vari siti non sono comprese le tasse:  14% tassa sul totale presentato e tassa di soggiorno. Nei casi di prezzi inferiori a 100 euro potete tirare un sospiro di sollievo aggiungendo questi due elementi omessi. In caso sia superiore ai 100 (come per le grandi città), preparate i fazzoletti. Noi abbiamo prenotato tutto su booking tranne un appartamento Airbnb ma, come abbiamo raccontato in un articolo precedente, è finita malissimo.

Un consiglio per non farvi sorprendere dalle tasse aggiuntive: quando selezionate un hotel e la camera, andate alla schermata successiva con tasto “prenota ora” su Booking. No, tranquilli! Non prenoterete subito ma verrete rimandati in una schermata dove sulla colonna a sinistra vi mostreranno il totale che include anche le tasse aggiuntive In questo modo potrete farvi un’idea.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST: alloggi

Non ve lo nascondiamo. Nelle città grandi Los Angeles e San Francisco vi spenneranno vivi.

No, non ci siamo dimenticati di nominare Las Vegas. Si tratta di una città grande ma sui costi della città del peccato c’è un discorso a parte: se potete scegliete di visitarla nei giorni infrasettimanali e non nel weekend. Il nostro hotel (Excalibur) costava circa 120 euro a testa per una notte nel weekend. Abbiamo semplicemente cambiato il giorno inserendo il lunedì come giorno di check in e la stessa stanza con vista su Las Vegas costava 34 euro in due.
Sì, avete capito bene.
T-R-E-N-T-A-Q-U-A-T-T-R-O Euro in totale per due.
Ricordatevi di questo trucchetto per risparmiare soldi.

Gli alberghi a Las Vegas costano poco per invogliarvi a spenderli in servizi aggiuntivi come ad esempio sulla colazione, nel casinò, sul wifi.

Noi abbiamo scelto gli alloggi tramite booking. Abbiamo anche utilizzato diversi codici sconto che ci hanno permesso di risparmiare tantissimo. 

alloggi PER UN WEST COAST ON THE ROAD

Complici i telefilm e film visti, noi abbiamo fatto un errore tremendo che non rifaremmo già se potessimo tornare indietro: ridurre i motel al minimo. I motel sono la sistemazione che abbiamo amato di più nel nostro on the road west coast. I motel sono strutture paragonabili ai nostri alberghi a 3 stelle che costano davvero pochissimo. Le catene più affidabili (e le nostre preferite) di motel sono Super 8 e King’s Inn.

Se avete, come lo avevamo noi, qualche timore sulla sicurezza dei motel, prendete la nostra pacca sulla spalla virtuale: tranquilli, i motel sono assolutamente sicuri e super puliti.  Avrete la macchina parcheggiata davanti alla vostra stanza. In più, per noi fumatori (sì, purtroppo abbiamo il vizio) è molto più comodo uscire solo dalla porta senza dover fare mille piani.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST


6) RISPARMIARE E PRENOTARE IN ANTICIPO 
LE ATTRAZIONI DEGLI STATI UNITI WEST COAST

Prenotate assolutamente mesi prima le attrazioni degli Stati Uniti West Coast:

  • Se hai in mente di visitare giù parchi americani valuta la possibilità di acquistare l’America the Beautiful Pass, una tessera che costa circa 70 dollari, e che ti permetterà di visitare tutti i parchi nazionali americani. Ciascun parco ha una cifra d’ingresso che va dai 20 dollari ai 25 dollari per una singola macchina (indipendentemente dal numero dei passeggeri). Quindi se deciderete di visitare più di 3 parchi americani, comprando il l’America the Beautiful Pass, risparmierete notevolmente.
    7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COASTCiascuna tessera ha validità di un anno e riporta uno spazio per due firme. Ve lo diciamo perchè noi abbiamo comprato l’America the Beautiful Pass da un nostro amico, tornato due mesi prima dall’America, pagando la metà. Quindi ti diamo un consiglio:
    Chiedi a qualche amico, appena tornato dal giro dei parchi americani, se rivende la sua tessera.
    -Se non conosci nessuno che possa rivenderti la tessera, ti consigliamo di iscriverti a qualche gruppo facebook che riguardi l’America e gli on the road west coast perchè troverai molti annunci di rivendita dell’America the Beautiful Pass.
    -In caso di mancato successo, potrete comprarla e rivenderla a chi vorrà partire.

    Attenzione, nell’America the Beautiful Pass non sono inclusi i parchi americani di stato (e non nazionali) come ad esempio la Valley of fire State Park e i parchi sotto il controllo Navajo come ad esempio Antelope Canyon e Monument Valley. Potete trovare la lista completa dei parchi che aderiscono cliccando qui.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

  • Antelope Canyon: prenotare assolutamente il prima possibile. Noi abbiamo prenotato la visita ancora prima di prenotare i biglietti aerei per decidere quali date partire. I sogni son irrazionali e ti fanno fare cose strane. Ti rimandiamo a un articolo dove parliamo di tutte le informazioni utili per visitare l’Anteloper canyon.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

  • Alcatraz: assolutamente da prenotare il prima possibile (minimo 3 mesi prima) perchè è quasi sempre pieno. Noi non amiamo molto le visite guidate o audioguidate ma qui senza si perderebbe tutto il fascino. Ve ne parleremo prestissimo sul blog.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

  • Universal Studios: prenotando online in anticipo avrete lo sconto. Attenzione al tipo di biglietto perchè vi chiederanno una data precisa che non è modificabile né rimborsabile. Nel caso abbiate dubbi sulla data, vi consigliamo di fare il biglietto con data flessibile. Prenotando online risparmierete circa 20 euro.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

  • The Wave: Da prenotare in super anticipo perchè si tratta di un parco nazionale degli Stati Uniti che permette solo a 20 persone al giorno di accedere. Le persone vengono selezionate con una lotteria. Quindi, non ci resta che augurarvi in bocca al lupo!.

 


7) INFORMAZIONI UTILI DA SAPERE
PRIMA DI PARTIRE

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

All’interno dei parchi e nei dintorni non c’è linea, armatevi di cartine stradali cartacee oppure di navigatore offline come Sygic che è ottimo.

Non spostatevi con la macchina a San Francisco perchè i parcheggi costano tantissimo e guidare lì (come dicono i local) “è da pazzi”. A Las Vegas, con un albergo centrale, potrete fare tutto a piedi. Usate sempre UBER o LYFT mai i taxi. Unica nota: a Las Vegas, UBER o LIFT hanno posti prefissati dove potervi prendere come ad esempio le lobby di ciascun hotel. Non possono fermarsi in altri posti. Noi abbiamo preso la macchina per Los Angeles per avere maggiore autonomia e, nonostante i parcheggi costino un rene, siamo felici di averlo fatto. 

Portatevi vestiti di qualsiasi tipo: dal pantaloncino e vestito estivo al maglione. A prescindere dal periodo che sceglierete, potrete trovare diverse temperature. Noi nello stesso giorno abbiamo visto neve nel Grand Canyon e caldo nei paesini della route 66.

7 COSE DA FARE PER  ORGANIZZARE UN VIAGGIO ON THE ROAD NEL WEST COAST

Compratevi sempre i galloni (3,5 Litri di acqua) da tenere in macchina soprattutto per i parchi americani come la death valley.

-L’acqua di un ristorante o tavola calda è sempre gratis.

-In America la mancia è obbligatoria.In alcuni ristoranti è già inclusa nel totale proposto. Dateci sempre un’occhio.

Fate sempre benzina senza aspettare di ritrovarvi a secco perchè molto spesso i benzinai distano  più di 200 km l’un dall’altro.

Lascia un commento

3 pensieri riguardo “7 cose da fare per organizzare un viaggio on the road nel West Coast

    1. Ti auguriamo di andarci il prima possibile perchè vedere quei posti ti cambia la vita.
      Per noi è stato così.
      Un abbraccio,
      Engi & Chri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto