Monet le ninfee – mostra palazzo Magnani Rocca 

Monet le ninfee – mostra palazzo Magnani Rocca 

Un mese fa circa, attirati dalla locandina e dalla mia passione per l’impressionismo, siamo andati alla mostra sulle “ninfee di Monet” che si tiene al palazzo Magnani Rocca di Traversetolo di Parma. 
Il prezzo d’ingresso intero è di 10€, mentre quello ridotto (per studenti e over 65) viene 5€.

L’entusiasmo nato dalle aspettative ed attrazione verso le ninfee in particolare è scemata tutto in un solo istante: Infatti, siam rimasti totalmente delusi perchè la mostra si riduce solamente ad una stanza composta da solo 3 quadri. 

E ciliegina sulla torta, di queste tre opere c’era solamente uno dedicato alle ninfee. 


Sinceramente una mostra che si chiama “Monet le ninfee” suscita nell’immaginario almeno più di un quadro dedicato alle ninfee: immaginario che si suicida in un’unica spoglia e semplicissima stanza.

Nient’altro. 

Il prezzo del biglietto è “ammortizzato” dalle altre mostre pop moderne ma, parlando onestamente, queste mi interessavano fino a un certo punto soprattutto dopo la strada fatta per raggiungere il museo! 

ci aspettavamo molto molto molto di più.



Lascia un commento

0 pensieri riguardo “Monet le ninfee – mostra palazzo Magnani Rocca 

  1. Peccato, davvero. Tra l’altro se pago un biglietto per vedere le opere di Monet, è una magra consolazione doversi accontentare di pop art non attinente alla mostra. Ho sentito parlar male anche della Van Gogh experience. Ultimamente, in Italia le mostre lasciano un po’ a desiderare.

    1. Ciao Roberta! Concordo pienamente! Ultimamente noto che molti fanno marketing di cose che in realtà si rivelano essere tutto fumo e niente arrosto! Per rendere ancora di più l’idea, nella mostra pop art c’era un’opera che si chiamava “serranda chiusa” che era letteralmente una vera e propria serranda chiusa. Oppure c’era un’altra opera che si chiamava “numero 21” : quadro interamente giallo che al centro riportava una scritta minuscola “n. 21”. Per una come me che non ama l’arte moderna, non è stato per niente ammortizzato il prezzo del biglietto!

  2. In realta’ la parte di Monet e’ vero, poca, ma la location e la parte della collezione permanente sono bellissime tanto da valere il prezzo del biglietto. A me la Pop Art non piace ma tutto messo insieme mi e’ piaciuto molto. Considera’ che i musei devono campare e usano anche un solo quadro per attirare i visitatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *