Swarovski kristallwelten : mondi di cristallo a Wattens

Swarovski kristallwelten : mondi di cristallo a Wattens

La prima fermata del nostro viaggio on the road attraverso l’Europa, ci porta a Wattens (20 km da Innsbruck) per visitare il suggestivo museo degli Swarovski.

L'ingresso
Il “Gigante”  del museo “mondi di cristallo Swarovski” destinazione mondo 20

Ci siamo andati su consiglio di una nostra cara amica, ma non mi sarei mai aspettata così tanto: dopo aver spulciato qualche recensione, pensavo di dovermi trovare una esposizione di prodotti Swarovski o una sorta di storia della società omonima. Invece no. Più che un museo sembra quasi di essere catapultati in un mondo parallelo in cui non si ha più la percezione spazio-temporale: ci sentivamo come Hansel e Gretel di fronte alla casa fatta di dolcetti, mentre divoravamo con gli occhi le cosiddette “camere delle meraviglie”. Il museo presenta 14 Camere delle Meraviglie, sale di cristallo ricche di opere di Dalì, Picasso e Fellini, un duomo di cristallo (con una cupola e una parete alta 11 metri!!), un teatro e tante altre meraviglie.

Una delle 14
Una delle 14 “Camere delle Meraviglie  Swarovski” direzione mondo 20

Keista

image
Museo Swarovski destinazione mondo 20
image
Destinazione Mondo 20

Terminato il percorso delle camere delle meraviglie, ci ritroviamo nel negozio del museo che percorriamo in fretta a causa della presenza di troppi sceicchi, intenti a comprare statue di tigre e vari animali “economici” (il costo ammontava “solo” a 20.000€), seguiti dalle mogli alla ricerca di gioielleria e di biancheria intima in swarovski.

Si, ho detto proprio biancheria intima.

image image Ma non disperate, il negozio Swarovski comprende anche vari souvenirs adatti a tutte le tasche! Finita la fuga dal negozio, ci addentriamo nei parchi circostanti del museo e rimaniamo a bocca aperta: sono state allestite centinaia di nuvole in cristallo, sopra di esso. Risultato? I raggi del sole “colpendo” i cristalli delle nuvole, riflettono di diverse sfumature di colore le attrazioni sotto di esse. Illuminate alla sera son ancora più belle. image Per non parlare del parco attorno al gigante, che dà un senso di pace in mezzo al paese delle meraviglie grazie alle sue numerose attrazioni. Il biglietto per un adulto costa 19€, ma credetemi li vale tutti! Qui potete trovare tutte le Informazioni utili:  http://kristallwelten.swarovski.com/Content.Node/wattens/Informazioni_visitatori.it.html

Lascia un commento

0 pensieri riguardo “Swarovski kristallwelten : mondi di cristallo a Wattens

  1. La biancheria intima fatta di gioielli, oltre ad essere la classica cafonata da nuovi ricchi, è anche un investimento poco saggio: costa un botto e la puoi portare pochissimo, perché ovviamente non la puoi lavare.
    Comunque visitare questo museo dev’essere davvero divertente, e tu sei riuscita a trasmettere in modo molto vivido le emozioni che quest’esperienza ti ha regalato. Poi un museo che abbia anche solo una statuina di Dalì devo visitarlo per forza! 🙂

    1. Se ti dico che richiedevano anche arredamenti in Swarovski per il BAGNO mi credi?
      E per arredamenti non intendo il classico comodino dove appoggiare oggetti! 😂
      Dalì è pur sempre Dalì!
      Te lo consiglio vivamente : corri perchè MERITA MOLTO.
      Sceicchi a parte. 😉

      1. Non ci crederai, ma il mese prossimo passo per le Dolomiti: quasi quasi faccio una deviazione fino a Wattens. Nel caso, sarai la prima a ricevere le mie impressioni! 🙂

  2. Che meraviglia wwayne!!
    Il prossimo post lo dedicherò a Salzburg che ti consiglio vivamente di visitare se ne hai l’occasione 🙂
    Sennò cerca casa capovolta austria.
    Purtroppo per questioni di tempo, non abbiamo potuto andarci ma deve essere meravigliosa 😍

    1. Ti capisco benissimo!! 😍
      Perchè molti posti visti in viaggio sono inaspettati, e spesso si da spazio a quello che non era in “scaletta”, a quello che ci colpisce, a quello che ci rapisce.
      Però te lo consiglio assolutamente perchè è un paese delle meraviglie vero e proprio!!😉

    1. Ciao lastufaeconomica,
      Purtroppo se continuano ad esistere le mutande e i reggiseni in swarovski TEMO fortemente che ci siano TANTE PERSONE che continuino a prenderlo😂 oltre alla questione lavaggio, vogliamo parlare della comodità?
      Scherzi a parte, il museo merita veramente tanto per l’atmosfera 😍

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *